Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Sono stagista a Palazzo Chigi, vi rovino”: 25enne viola il coprifuoco e minaccia gli agenti

Immagine di copertina

“Lei non sa chi sono io. Datemi i vostri nomi, vi rovino. Non sono una pischella qualunque, con me cascate male, state attenti. Sono una stagista di Palazzo Chigi”. Una ragazza di 25 anni avrebbe usato questa giustificazione per sottrarsi alla multa per non essere tornata a casa dopo il coprifuoco delle 22.00, con gli agenti del commissariato Prati. La ragazza è stata fermata nella notte tra domenica e lunedì, 19 aprile, mentre camminava per il quartiere. A detta delle autorità, era in giro senza un giustificato motivo o, come riferito dalla stessa giovane, giustificata in quanto “stagista” e nipote di un pezzo grosso.

La ragazza era anche priva di autocertificazione, almeno stando a quanto scrive Roma Today. Alla richiesta della polizia locale di esibire l’autodichiarazione, dopo aver fornito i documenti, ha messo in guardia i vigili, dicendo tra le altre cose di essere la nipote di un ufficiale appartenente alla forze armate. E ha proseguito: “Per le mie competenze io sono al di sopra di voi, non potete fare quello che state facendo”.

Gli agenti agli ordini di Filiberto Mastrapasqua non si sono certo lasciati intimorire e hanno redatto il verbale. Incassata la multa, la stagista ha ostentato, con ulteriore maleducazione, il suo ruolo: “Tanto paga palazzo Chigi”.

Non paga dell’accaduto, ha poi chiamato il numero unico di emergenza (Nue) richiedendo l’intervento di una pattuglia dei carabinieri. Così 25enne di palazzo Chigi oltre alla multa per la violazione del Dpcm e la denuncia per minacce rischia anche il procurato allarme per aver richiesto l’intervento del Nue senza un giustificato motivo.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Nasce Kebhouze, la nuova catena di kebab di Gianluca Vacchi
Cronaca / Il 3 dicembre la Convention “Il Mondo Nuovo – La Ripartenza”. La presidente della Fondazione Guido Carli: “Viviamo un nuovo inizio”
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Nasce Kebhouze, la nuova catena di kebab di Gianluca Vacchi
Cronaca / Il 3 dicembre la Convention “Il Mondo Nuovo – La Ripartenza”. La presidente della Fondazione Guido Carli: “Viviamo un nuovo inizio”
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Cronaca / Sui binari con le cuffiette, ragazza di 16 anni uccisa dal treno
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%