Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

“A chi abbandona auguriamo il peggio”: lo spot shock delle pompe funebri sui bus di Genova

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 8 Lug. 2019 alle 07:55 Aggiornato il 8 Lug. 2019 alle 07:56
0
Immagine di copertina
Spot abbandono cani Genova

Spot abbandono cani Genova – A Genova è polemica per uno spot ideato da una agenzia funebre contro l’abbandono di animali, un fenomeno purtroppo in aumento soprattutto nella stagione estiva.

“A chi abbandona auguriamo il peggio”, si legge sui cartelloni pubblicitari affissi sugli autobus del capoluogo ligure accanto alla foto di un cane impaurito.  I cartelloni, promossi dalla Gianelli Srl, si trovano su quindici autobus di AMT prevalentemente in zona Valpolcevera, Centro e Levante.

“Sì, il senso è un po’ forte ma il fatto che sia notata è quello che conta “, ha fatto sapere a ‘Repubblica‘ uno dei titolari della pompe funebri, Carlo Siffredi. Il messaggio provocatorio, come prevedibile, ha diviso e creato polemiche al punto che, in principio, era stato anche bloccato dall’ufficio legale salvo poi essere promosso successivamente.

Spot abbandono cani Genova

Spot abbandono cani Genova
Credits: facebook Onoranze Funebri Gianelli

“Il peggio è un concetto relativo – ha aggiunto il titolare della agenzia di onoranze funebri – ad esempio se a me augurassero di trovarmi in paradiso con sette vergini sarebbe per il me peggio perché ormai anziano.

È vero che pensiamo agli animali, ai cani in particolare e abbiamo ideato questa frase per sensibilizzare le persone e farci pubblicità: un fifty-fifty diciamo tra l’attenzione dovuta contro l’abbandono e la pubblicità anima del commercio”.

L’agenzia di pompe funebri Taffo lancia la hit “Magari muori”: già tormentone estivo

Un’impresa di pompe funebri prende in giro i partecipanti al Congresso delle Famiglie di Verona

I cani ci capiscono quando siamo tristi e se piangiamo ci consolano

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.