Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Tolta la scorta a Natale Giunta, chef famoso per aver partecipato a “La prova del cuoco”

Immagine di copertina

Scorta revocata allo chef de La prova del cuoco Giunta, che attacca Salvini 

Scorta revocata chef Giunta attacca Salvini – “Bravo ministro Matteo Salvini, tu hai le palle con i tuoi 26 uomini di scorta” recita così lo sfogo su Facebook di Natale Giunta, chef famoso per aver partecipato in più di un’occasione al programma televisivo La prova del cuoco, che dallo scorso 10 giugno è senza scorta.

 

A comunicare la revoca della scorta è stato lo stesso chef, allegando, sul suo profilo Facebook, la comunicazione di avvio del procedimento di revoca ricevuta da parte del ministero dell’Interno.

La scorta era stata revocata a Giunta già nel gennaio 2018, ma il procedimento era stato successivamente annullato grazie a un ricorso presentato dello chef e dal suo legale al Tar del Lazio, che aveva accolto il reclamo con la sospensione del provvedimento di revoca in via cautelare.

Nonostante il parere positivo del tribunale, però, ora il cuoco è di nuovo senza protezione.

Natale Giunta ha ricevuto una scorta di 4° livello, che consiste in una “tutela su auto non protetta”, nel 2013.

Un anno prima, infatti, il cuoco siciliano aveva denunciato tre persone, che volevano imporgli il pagamento del pizzo per alcune della attività che Giunta possedeva in Sicilia.

Lo chef non solo si rifiutò di pagare, ma denunciò il fatto, portando all’arresto dei soggetti di cui venne poi dimostrata l’appartenenza a Cosa Nostra.

Da allora, lo chef palermitano è stato tormentato da minacce di morte, intimidazioni e buste con proiettili.

Nonostante questo però Giunta ha saputo costruirsi una carriera di successo, che lo ha portato anche in televisione dove ha partecipato al programma di Raiuno La prova del cuoco condotto da Elisa Isoardi.

Ed è proprio grazie alla Isoardi, diventata nel frattempo sua grande amica, che lo chef ha conosciuto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, ex compagno della Isoardi, il quale si sarebbe interessato alla sua vicenda, promettendogli di seguirla da vicino.

Dopo la rottura con la Isoardi, però, Salvini non si è fatto più sentire, lasciando il cuoco a combattere da solo per continuare a godere della protezione della sua scorta.

Lo scorso 28 marzo, inoltre, Elisa Isoardi aveva lanciato un appello sul piccolo schermo proprio in favore di Giunta.

“Chi ci governa non si dimentichi di te” dichiarò la conduttrice. Affermazioni che per molti altro non era che una frecciatina al suo ex Salvini.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Messina Denaro: “Sono inca**ato, in tv raccontano balle su di me”
Cronaca / Muore a 20 anni dopo aver mangiato un tiramisù vegano: era allergica al latte
Cronaca / Disoccupato, gli tagliano il gas perché la bolletta è troppo alta: salvato dalla donazione di una coppia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Messina Denaro: “Sono inca**ato, in tv raccontano balle su di me”
Cronaca / Muore a 20 anni dopo aver mangiato un tiramisù vegano: era allergica al latte
Cronaca / Disoccupato, gli tagliano il gas perché la bolletta è troppo alta: salvato dalla donazione di una coppia
Cronaca / Svuota le slot machine e tiene per sé l’importo: sequestrati 700mila euro
Cronaca / Insulti a Falcone, la sorella del giudice sugli audio di Matteo Messina Denaro: “Provo solo disgusto”
Cronaca / Spray sulla figlia di 16 mesi per farla ricoverare: “Possibile depressione post-parto”
Cronaca / Palermo, uomo tenta il suicidio dal ponte, i carabinieri lo salvano: “Si risolve tutto, ti aiutiamo noi”
Cronaca / Lecco, donna trovata morta in auto sulle rive del lago: il corpo sui sedili posteriori di un’auto
Cronaca / “Qui entrano solo i nativi della zona”: ragazza nera respinta all’ingresso di una discoteca a Pordenone
Cronaca / Cospito, l’avvocato chiede a Nordio di decidere subito sul 41bis: “Altrimenti morirà”