Cariche della polizia e scontri a Bologna | VIDEO

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 20 Mag. 2019 alle 21:59
0
Immagine di copertina

Scontri in piazza a Bologna durante la manifestazione dei collettivi contro il comizio di Forza Nuova in città. Gli scontri tra gli agenti di polizia e i manifestanti sono iniziati nel pomeriggio del 20 maggio, nella centralissima piazza Maggiore.

Secondo quanto riportato dalle agenzie, i manifestanti hanno cercato di sfondare il cordone della polizia. Gli agenti hanno reagito con una carica, a non hanno aperto l’idrante contro gli attivisti, come è stato detto.

I collettivi si erano dati appuntamento per manifestare il loro dissenso nei confronti della presenza del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore, arrivato in città per un comizio in vista delle elezioni europee del prossimo 26 maggio.

La manifestazione si era concentrata in piazza Maggiore, mentre la barriera della polizia era stata realizzata nella poco distante via Archiginnasio, che collega la piazza principale della città con piazza Galvani, dove Roberto Fiore teneva il suo comizio.

Il corteo è avanzato verso le barriere del mezzo blindato della polizia e ha cominciato a picchiare contro la grata. La polizia ha respinto il corteo verso piazza Maggiore con una carica. È seguito il lanci di bottiglie e di fumogeni.

Come scrivono le agenzie, una persona è stata fermata dalla polizia dopo gli scontri avvenuti in piazza Maggiore. Sui social si sono moltiplicate le foto e i video che testimoniano gli scontri.

Il corteo dei collettivi è ripartito lungo via Rizzoli, scortato dalla Digos. Intanto una circa venti militanti di Forza Nuova si sono radunati in piazza Galvani, per attendere l’arrivo del leader Roberto Fiore. Intonando “Boia chi molla” e sventolando bandiere dell’Italia e del movimento di estrema destra, gli esponenti di Forza Nuova hanno accolto Fiore.

“Molte delle idee che circolano a livello governativo nascono da Forza nuova: la sovranità monetaria, il blocco dell’immigrazione, la Russia nell’Europa, la tutela della famiglia tradizionale. Salvini da politico intelligente dice quello che la gente vuole sentire e conferma che le nostre idee stanno vincendo”. Queste le parole del leader di Forza Nuova sul palco a Bologna.

Fiore di Salvini ha anche apprezzato “l’invocazione alla Madonna, che ha un significato particolare per noi italiani. Mi ci riconosco, anche lì abbiamo preceduto i tempi”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.