Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Morra convoca Salvini in Commissione Antimafia: “È urgente”

Immagine di copertina
Nicola Morra e Matteo Salvini

Salvini convocato Antimafia | Nicola Morra | Audizione

Salvini convocato Antimafia – “Ho richiesto con lettera ufficiale la convocazione del ministro dell’Interno Salvini in commissione Antimafia. Lettera ufficiale che è partita solo dopo numerose sollecitazioni informali per fissare una data di audizione già dalla terza settimana d’insediamento della commissione stessa, ovvero a dicembre 2018. Il rispetto istituzionale avrebbe richiesto una veloce risposta alle interlocuzioni informali anche per dare precedenza a chi è preposto con le sue linee guida alla lotta alla mafia”. Così Nicola Morra presidente della Commissione Antimafia attacca il vice premier leghista Matteo Salvini.

Gli arresti in Sicilia

In pratica, il presidente della commissione Antimafia e senatore M5S Nicola Morra ha convocato con urgenza in audizione il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, lamentando le mancate risposte da parte del titolare del Viminale agli inviti informali finora ricevuti. Morra chiede al vicepresidente del Consiglio di riferire anche in seguito “ai nuovi arresti in Sicilia”, tra cui quello di Paolo Arata.

Secondo Morra, “il rispetto istituzionale avrebbe richiesto una veloce risposta alle interlocuzioni informali anche per dare precedenza a chi è preposto con le sue linee guida alla lotta alla mafia. Ma essendo stati vani i tentativi finora messi in campo, si è arrivati così alla lettera ufficiale, che è solo l’ultimo passaggio che oggi, anche alla luce dei nuovi arresti in Sicilia, mi vede costretto a renderlo pubblico e ribadire l’urgenza dell’audizione del ministro Salvini”, attacca il presidente della Commissione Antimafia.

La Lega è estremamente coinvolta negli arresti siciliani a cui fa riferimento Morra, tra le persone finite in manette c’è anche Paolo Arata, consulente per l’energia del Carroccio e coinvolto anche nell’indagine del caso Siri, l’ex sottosegretario ai Trasporti leghista che è stato indagato per corruzione.

> Arrestati Paolo Arata e il figlio Francesco: bufera corruzione nella Lega

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Proteste no green pass: domani attese 20mila persone a Trieste. Genova, sgomberato presidio al porto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Proteste no green pass: domani attese 20mila persone a Trieste. Genova, sgomberato presidio al porto
Cronaca / Brescia, 49enne uccide a martellate in strada la ex fidanzata. Poi chiama i Carabinieri
Cronaca / Tragedia sul lavoro a Bologna: operaio di 22 anni muore schiacciato da un camion
Cronaca / Covid, oggi 3.702 casi e 33 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Attacco hacker alla Siae: rubati i dati degli artisti e chiesto un riscatto di 3 milioni
Cronaca / Madre di due bambini muore per tumore al seno diagnosticato tardi: ginecologa a processo per omicidio
Cronaca / Obbligo vaccinale per personale medico, la sentenza del Consiglio di Stato: “È legittimo”
Cronaca / Falconiere della Lazio fa il saluto romano e inneggia al Duce allo stadio