Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

“Prima di incularmi baciami sul collo. Se ti vuoi scopa’ una, la devi corteggiare. Giletti lo ha fatto”: Salvatore Buzzi sul caso La7

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 10 Ott. 2020 alle 14:08 Aggiornato il 10 Ott. 2020 alle 14:10
718
Immagine di copertina

Salvatore Buzzi: “Formigli mi voleva pagare, vado gratis da Giletti”

È scoppiato un vero e proprio caso a La7 per via di Salvatore Buzzi, protagonista insieme a Massimo Carminati dell’inchiesta Mafia Capitale, che nella serata di domenica 11 ottobre sarà ospite di Non è l’Arena di Massimo Giletti dopo aver rifiutato di partecipare al programma di Corrado Formigli Piazzapulita, in onda sempre sulla stessa emittente. O almeno questo è quello che sostiene lui dal momento che Formigli, invece, afferma esattamente il contrario: ovvero di essere stato lui a rifiutarsi di ospitare Buzzi perché “voleva essere pagato profumatamente”. Chi ha provato a far luce sulla vicenda è stato il giornalista de Il Foglio Salvatore Merlo, che ha intervistato Buzzi, il quale ha raccontato la sua versione dei fatti.

Buzzi sostiene che anche Giletti lo “avrebbe dovuto pagare. Ma poiché ho rifiutato Formigli, e Formigli s’è incazzato, non mi paga più. Ma io ci vado lo stesso da Giletti. Per fare un’opera di verità. E anche per fare un dispetto a Formigli”. Alla domanda se veramente abbia deciso di andare ospite da Giletti gratis, Buzzi risponde: “Guarda che pure Formigli me pagava. Io non mi nascondo. A Formigli avevo detto: ‘Io ce vengo da te. Però me dovete pagare, perché io non c’ho più una lira. Sei tu che mi hai invitato. E se mi hai invitato vuol dire che pensi che ti sale lo share. E se aumenta lo share aumenta la pubblicità. Gli ho detto proprio così a Formigli. Te lo giuro: ‘A Formigli, non è che tu scopi e io lo prendo solo in culo. O scopiamo in due o lo pigliamo in culo in due’. Proprio così gli ho detto”.

Secondo Buzzi, Formigli ha risposto che lo avrebbero pagato, tanto è vero che poi sarebbe stato contattato dalla produzione della trasmissione per il compenso. “Quelli della produzione mi hanno offerto 500 euro. Ci ho pensato tutta la notte. E poi gli ho detto: ma annate a quel paese, per 500 euro me ne sto a casa mia”. La trattativa è dunque saltata, sempre secondo Buzzi, perché lui richiedeva “Duemila euro. Una miseria. E Formigli fa il moralista dall’alto dei suoi quattrocentomila euro d’ingaggio dicendo che volevo essere pagato `profumatamente’. Duemila euro gli aveva chiesto. Duemila. Nun me fate parla”.

Ma allora perché ha rifiutato 500 euro da Formigli e poi decide di andare ospite gratis da Giletti? “Perché Giletti è un uomo libero – risponde Buzzi – È uno che se La7 gli rompe le scatole prende e se ne va a Mediaset. Non è uno legato a catena come Formigli. Non so se me stai a capi’. E poi io con Giletti ci ho parlato. Giletti mi ha corteggiato. Quando te scopi una donna prima la devi corteggia’. Ecco un’altra metafora mia: `Prima di incularmi baciami sul collo, che fai mi inculi a freddo?’. Giletti mi ha convinto”.

Leggi anche: 1. Massimo Giletti: “Io candidato sindaco di Roma del centrodestra? Non smentisco” / 2. Mafia Capitale, Formigli: “Buzzi voleva essere pagato per venire ospite a Piazzapulita, gli abbiamo detto di no” / 3. Mafia Capitale, dopo Massimo Carminati torna libero anche Salvatore Buzzi

718
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.