Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Roma, piano per i rom: incentivi fino a 10mila euro per trovare casa, avviare un’attività e lasciare i campi

Immagine di copertina
Lo sgombero del Camping River a Roma, a luglio 2018. Credit: ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Chiudere i conti con i sei principali campi formali ancora abitati – Lombroso, Candoni, Gordiani, parte di Castel Romano, Salone, Salviati – e altrettanti informali, per un totale di circa seimila nomadi presenti in città: questo è il piano dell’amministrazione comunale di Roma per chiudere definitivamente i campi rom e inserire nella società gli attuali abitanti. Secondo il Messaggero, per mettere in pratica questa strategia l’amministrazione comunale ha varato un bando in tre lotti separati, appena scaduto, “per sostenere percorsi di inclusione sociale della popolazione presente nel villaggio attrezzato” e così “di consentirne il superamento”.

L’appalto prevede, come piano per la chiusura del campo, la regolarizzazione dei documenti di chi vi abita. Poi “orientamento, consulenza e informazione per l’accesso al mercato del lavoro”, anche mediante “l’attivazione di tirocini e corsi di formazione”, e “attivazione di laboratori educativi e di apprendimento e sviluppo di abilità professionali dedicati agli adolescenti e ai giovani adulti”. Per l’inclusione lavorativa sono previsti contributi, fino a un massimo di cinquemila euro per ogni nucleo familiare, destinati all’avvio “di piccole realtà imprenditoriali” e a sostenere “spese per acquisizione di licenze, patenti ed espletamento pratiche”. Quindi c’è il sostegno all’autonomia abitativa, anche attraverso un contributo da diecimila euro, per ottenere il quale è necessaria “la sottoscrizione e la registrazione del contratto di locazione per alloggi singoli o in coabitazione e sarà erogato direttamente ai proprietari degli immobili locati”, per un importo massimo di 800 euro al mese.

Nel frattempo, il Campidoglio sta comunque procedendo con lo sgombero delle residue 128 famiglie dal campo di Castel Romano (per un totale di 570 persone) utilizzando il vecchio piano rom della giunta Raggi. I fondi stanziati per quest’operazione ammontano a circa 357 mila euro: le famiglie dovranno allontanarsi dal campo entro prossimo novembre.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Marmolada, il video del crollo del grande blocco di ghiaccio
Cronaca / Tragedia Marmolada, Messner: “Seracchi si staccano per caldo globale”
Cronaca / Dieci gradi in più sulla Marmolada, crolla ampio blocco di ghiaccio: almeno 4 morti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Marmolada, il video del crollo del grande blocco di ghiaccio
Cronaca / Tragedia Marmolada, Messner: “Seracchi si staccano per caldo globale”
Cronaca / Dieci gradi in più sulla Marmolada, crolla ampio blocco di ghiaccio: almeno 4 morti
Cronaca / Trapani, muore cadendo in un pozzo alla festa del suo 40esimo compleanno
Cronaca / Napoli, gli danno fuoco mentre è in videochiamata con la fidanzata: grave 36enne
Cronaca / Meteo, quando arriva la tregua al caldo? Martedì i primi temporali: ecco dove
Cronaca / La Cei appoggia lo Ius scholae: “Basta con le ideologie, è una riforma che serve all’Italia”
Cronaca / Morto Aldo Balocco, l’inventore del panettone mandorlato
Cronaca / Aborto, lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Cronaca / A Torino la prima laurea nel Metaverso: Edoardo all’esame dal vivo e con l’avatar