Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Roma, maltratta la fidanzata e la costringe a tatuarsi il suo nome sul viso

Immagine di copertina

Roma, maltratta la fidanzata e la costringe a tatuarsi il suo nome sul viso

Un 41enne romano è stato condannato a 6 anni di reclusione per aver costretto la sua compagna a vivere in “penosissime condizioni di vita”: l’uomo, tra le altre cose, aveva costretto la donna a tatuarsi il suo nome sul viso per rivendicarne la “proprietà”.

La sentenza è stata emessa dalla Cassazione lo scorso 11 maggio, mentre la vicenda risale al 2019. Secondo quanto ricostruito dai pm, come riferisce Il Messaggero, l’uomo, Andrea Lombardi, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e la deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso, ha iniziato a maltrattare la sua fidanzata subito dopo l’inizio della convivenza tra i due.

Lombardi e la compagna si sono conosciuti su Facebook: prima il colpo di fulmine, poi la decisione di convivere in un appartamento. Poco tempo dopo, sono iniziati i maltrattamenti. Il 41enne romano costringeva la fidanzata a leggere la Bibbia e le vietava di uscire di casa.

Poi, le cose sono ulteriormente peggiorate quando l’ha costretta a tutuarsi sul viso il nome “Andrea” e poi la frase “Odio tutti” sulla mandibola sinistra. Non solo, l’uomo pochi giorni dopo ha colpito la compagna con una mannaia, costati alla donna lesioni da taglio e una prognosi di tre giorni, e con dei pugni sulla giugulare.

Successivamente, l’uomo ha di nuovo costretto la donna a un nuovo tatuaggio, questa volta facendole disegnare una linea verticale al centro del mento e una linea orizzontale al lato destro della bocca, una risata sul tatuaggio fatto precedentemente e un “ti amo” unito al precedente “Andrea”, provocandole uno “sfregio permanente al viso”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, allarme in hotel del centro per esalazioni tossiche: cinque intossicati
Cronaca / Roma, ragazza precipita da muro del Pincio: portata in codice rosso in ospedale
Cronaca / TPI insieme a Domani per la libertà di stampa in Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, allarme in hotel del centro per esalazioni tossiche: cinque intossicati
Cronaca / Roma, ragazza precipita da muro del Pincio: portata in codice rosso in ospedale
Cronaca / TPI insieme a Domani per la libertà di stampa in Italia
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Cronaca / Autovelox non omologati, la Cassazione accoglie il ricorso: multa non valida
Cronaca / Premio Guido Carli: la festa dell’eccellenza italiana
Cronaca / Milano, violenze e torture nel carcere minorile Beccaria: arrestati 13 agenti penitenziari, altri 8 sospesi
Cronaca / Salerno, bambino di 15 mesi muore azzannato da due pittbull