Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Milano, 30enne scomparso da 5 giorni: sparito dopo il furto del suo zaino

Immagine di copertina

Un ragazzo di trent’anni, Giacomo Sartori, è scomparso da Milano nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 settembre. Lo riporta l’associazione Penelope Lombardia, che ha diffuso la foto del giovane e le sue generalità. Il giovane, originario della provincia di Belluno, è residente a Milano. L’ultima volta – riporta il Corriere della Sera – è stato visto in un bar in zona Porta Venezia, scosso perché era appena stato derubato dello zaino.

Il 30enne ha passato la serata con alcuni amici, poi si sono perse le sue tracce. I famigliari hanno sporto denuncia di scomparsa lunedì mattina ai carabinieri di Belluno.

Mercoledì pomeriggio i carabinieri hanno ritrovato l’auto del giovane. L’auto risulta regolarmente chiusa ed al momento non sono emersi elementi utili e sono in corso i rilievi da parte di personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano. Nel frattempo familiari e amici hanno aperto la pagina Missing Giacomo Sartori su Facebook per raccogliere informazioni utili a ritrovarlo.

Sartori era uscito con alcuni amici e, mentre era in un locale, ha subìto il furto dello zaino. Una circostanza che potrebbe averlo turbato, stando a quanto riferito dal fratello Tommaso al “Corriere della sera”, ma che non giustificherebbe comunque il suo silenzio prolungato che si protrae ormai da giorni, anche dal momento che Tommaso avrebbe con sé il cellulare, che risulta però spento. Il 30enne avrebbe chiamato il fratello raccontando quanto era successo: la voce era particolarmente scossa ma nessuno immaginava tutto questo. A far insospettire la famiglia è che Giacomo non avesse bloccato la carta di credito, contenente nello zaino poi rubato: “Lui è molto attendo a queste cose”. Forze dell’ordine e volontari stanno perlustrando ora tutta la zona del ritrovamento, mentre è partito un passaparola sui social.

Ti potrebbe interessare
Roma / Inaugurata la prima Newton Room permanente d’Italia all’Aeroporto di Fiumicino
Cronaca / Non raccoglie gli escrementi del suo cane: il sindaco pubblica le immagini sui social e annuncia multa
Cronaca / Aggressione omofoba a Reggio Calabria: arrestati tre giovani
Ti potrebbe interessare
Roma / Inaugurata la prima Newton Room permanente d’Italia all’Aeroporto di Fiumicino
Cronaca / Non raccoglie gli escrementi del suo cane: il sindaco pubblica le immagini sui social e annuncia multa
Cronaca / Aggressione omofoba a Reggio Calabria: arrestati tre giovani
Cronaca / Trovata la madre del neonato morto abbandonato tra gli scogli a Reggio Calabria: ha 13 anni
Cronaca / Terrorismo: arrestato a Torino un esponente dell’Isis
Cronaca / Impagnatiello: “Andai a pranzo da mia mamma con il cadavere di Giulia nell’auto”
Cronaca / Vibo Valentia, picchiano un senza tetto e filmano la violenza: denunciati 6 minori
Cronaca / Rissa Fedez-Iovino: il video del pestaggio ripreso dalle telecamere di sorveglianza
Cronaca / Alessandro Impagnatiello in aula a Milano: “Così ho ucciso Giulia Tramontano”
Cronaca / Scarcerato il marito dell’influencer Siu. Ma resta indagato per tentato omicidio della moglie