Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bocciato a scuola, liceale 18enne scrive un post su Instagram e scompare

Immagine di copertina

Ragazzo scomparso Milano: 18enne scrive un post Instagram e sparisce

Ragazzo scomparso Milano | È un mistero il caso di un ragazzo scomparso nel milanese dopo una bocciatura a scuola.

Endry Gostivari, liceale di 18 anni residente a Vittuone in provincia di Milano, dopo aver appreso per via telefonica la certo non lieta notizia di non essere riuscito a superare l’anno scolastico ha fatto perdere le sue tracce.

A segnalarne la scomparsa suo padre, un albanese di 54 anni, che questa mattina ha deciso di andare alla stazione dei Carabinieri. Il giovane si sarebbe allontanato dalla sua abitazione dopo che ieri, lunedì 10 giugno, ha ricevuto una telefonata dall’istituto scolastico che frequenta che gli comunicava la sua bocciatura.

Il post su Instagram. Endry è uscito lasciando a casa documenti e cellulare, ma prima di scomparire ha postato sul suo profilo Instagram un messaggio che non fa ben sperare rispetto alle sue intenzioni. “Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine nella mia vita, di solito sono bravo con le parole, ma questa volta non so cosa dire”, questo infatti il contenuto del post sul popolare social network.

Ed è proprio sui social che è partita una campagna con l’obiettivo di cercare il ragazzo; il diciottenne viene descritto come alto e vestito con una maglietta rossa, pantaloncini scuri e scarpe nere.

Questo il contenuto del post Facebook:

Ciao a tutti, è stato disperso Endry Gostivari, un ragazzo abbastanza alto, capelli castani scuri ricci, di 18 anni. È sparito ieri 10/06/2019, è uscito da casa sua a Vittuone alle 16 circa e da lì non si è più visto e ha passato tutta la notte fuori, è uscito con una maglietta rossa, dei pantaloncini scuri tendenti al nero e delle scarpe nere.

È uscito ed ha lasciato tutto a casa, telefono, portafoglio, documenti, chiavi di casa e molto probabilmente anche soldi, nessuno dei suoi amici sa dove si trova in questo momento, neppure i suoi genitori, che hanno già parlato con le forze dell’ordine, ma in questo momento nessuna notizia di lui e nessun avvistamento, se qualcuno può essere di aiuto per qualsiasi cosa, se l’ha visto, oppure se ha notizie di lui dopo le 16 circa del 10/06/2019, per favore contatti subito i suoi genitori, i numeri sono allegati qui sotto, grazie per l’attenzione.

In fondo al post anche il numero della madre dello studente per eventuali segnalazioni o notizie: +39 329 8016123

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”
Cronaca / 15 morti e 5.696 casi nell'ultimo giorno: calano le terapie intensive
Cronaca / Tutte le balle che circolano sui vaccini
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”
Cronaca / 15 morti e 5.696 casi nell'ultimo giorno: calano le terapie intensive
Cronaca / Tutte le balle che circolano sui vaccini
Cronaca / Morte Libero De Rienzo, arrestato l’uomo sospettato di aver venduto eroina all’attore
Cronaca / Pfizer, i ricavi del vaccino aumentano a 33,5 miliardi di dollari
Cronaca / “Legati, presi a calci e ricattati”: i verbali shock sul caso dei lavoratori di Grafica Veneta
Cronaca / “Vaccinatevi o a casa senza stipendio”: la lettera dell’azienda Sterilgarda ai dipendenti
Cronaca / Covid, 11enne morta a Palermo. La madre: “Non siamo no vax. Non abbiamo fatto in tempo a vaccinarci”
Cronaca / L’Iss: “Il 99% dei morti di Covid da febbraio a oggi non era stato vaccinato”
Cronaca / Scuola, presidi e sindacati in rivolta contro governo: “Risposte certe o si torna alla Dad”