Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Riccione, preside vieta i tacchi a scuola: “Troppe cadute, vogliamo tutelarci”

Immagine di copertina

Riccione, preside vieta i tacchi a scuola: “Non vogliamo cause per incidenti”

Il preside di una scuola di Riccione vieta i tacchi per evitare “cause per incidenti”: ne dà notizia il Corriere Romagna, che racconta come all’ingresso degli edifici dell’Istituto comprensivo Zavalloni, che comprende scuole dell’infanzia, primarie e medie, sia improvvisamente apparso un cartello di divieto con il disegno di un tacco al suo interno.

A spiegare il perché di tale decisione è stato lo stesso dirigente scolastico, Nicola Tontini: “È un’indicazione che diamo ai genitori, personale e fornitori, in quanto succedono infortuni di vario tipo per questo la scuola dà delle regole da rispettare da parte dell’utenza che accede al plesso”.

Il divieto, dunque, non ha nulla a che vedere con motivi di decoro o estetico, come già avvenuto in altri istituti scolastici in passato, ma bensì si tratta di un provvedimento legato a questioni di sicurezza.

“In linea generale negli edifici scolastici ci sono gradini, pavimenti che possono essere più o meno lisci o tratti, quindi come dirigente non faccio altro che rendere noto un avviso con una precauzione da tenere in considerazione. Non è la prima volta infatti che un genitore che accompagna il bambino a scuola inciampa e cade, e poi cerca di intentare una causa alla scuola” spiega ancora il preside.

Con questo divieto, quindi, “la scuola si solleva dal rispondere a queste complicazioni connesse a questi episodi specifici”. Il divieto è rivolto soprattutto alle madri degli studenti, ma anche al personale docente.

“Nessuno comunque obbliga a mettere i sandali” sottolinea il dirigente scolastico, che poi aggiunge: “Io non vieto nulla, ma da oggi nessuno può più dire di non essere stato avvisato”.

Leggi anche: Milano, preside vieta il Ramadan a scuola: “Troppi casi di bambini svenuti”. Ira della comunità islamica

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Cronaca / Inps, arriva il servizio “Pensami”: aiuterà le persone a conoscere il loro futuro pensionistico
Cronaca / Quirinale, una dodicenne si fa portare a Roma per l’elezione: “Da grande farò politica”
Cronaca / Green pass, durata illimitata per i guariti e chi è vaccinato con la terza dose
Cronaca / Quirinale, Casini, Draghi e Belloni in pole. Letta: “Non ci sarà un presidente di destra”
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo