Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Pordenone, era ubriaca la soldatessa Usa che ha travolto e ucciso un 15enne

Immagine di copertina

Era ubriaca la soldatessa americana di 20 anni che ha investito e ucciso un ragazzo di 15 anni a Porcia, in provincia di Pordenone. Secondo l’alcoltest, il tasso alcolemico nel sangue era pari a 2,09 grammi per litro, quattro volte oltre il limite consentito. Si aggrava, così, la situazione per la giovane.

Giovanni Zanier, questo il nome della vittima, si trovava a cinque chilometri da casa insieme a due amici, la notte tra sabato e domenica. Stava chiacchierando con loro quando è stato travolto sulla pista ciclabile dalla soldatessa che ora è agli arresti domiciliari nella base militare di Aviano dove è in servizio. È accusata di omicidio stradale e nelle prossime ore dovrebbe essere convalidato l’arresto. Con molta probabilità la ragazza non verrà processata in Italia. Questo è quanto prevede la Convenzione di Londra del 1951 sulla giurisdizione dei militari Nato in Europa.”È il ministro della Giustizia italiano che può, a discrezione o su richiesta della base americana, invocare il difetto di giurisdizione e consentire così all’indagato statunitense di essere giudicato nel proprio Paese”, ha spiegato il procuratore di Pordenone, Raffaele Tito, come riportato da Repubblica.

Il comandante della base americana, il generale Tad D. Clark, ha espresso “il suo sentito cordoglio e vicinanza ai familiari della giovane vittima e alla comunità italiana”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giulia Torelli, l’influencer choc su Instagram: “I vecchi non devono votare. Sono rincogli**iti”. È bufera
Cronaca / Cardinal Zuppi (Cei): “Eletti siano a servizio di tutti. Ci faremo sentire anche con severità”
Cronaca / Il marito la picchia con uno smartphone davanti alla figlia di 4 anni: salvata da una telefonata anonima
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giulia Torelli, l’influencer choc su Instagram: “I vecchi non devono votare. Sono rincogli**iti”. È bufera
Cronaca / Cardinal Zuppi (Cei): “Eletti siano a servizio di tutti. Ci faremo sentire anche con severità”
Cronaca / Il marito la picchia con uno smartphone davanti alla figlia di 4 anni: salvata da una telefonata anonima
Cronaca / Boom di accessi su Pornhub nel giorno delle elezioni politiche
Cronaca / Renato Zero davanti all'hotel di Giorgia Meloni: "È un regime"
Cronaca / Trento, 18enne scompare mentre va a scuola: ritrovato lo zaino non lontano dall’abitazione
Cronaca / Il nipote di Rino Gaetano contro Giorgia Meloni: “Non usi sue canzoni per festeggiare vittoria”
Cronaca / Vercelli, drogano la figlia di 13 anni e la costringono a prostituirsi
Cronaca / Caro bollette: gli hotel fanno prezzi folli ma non è solo colpa del gas
Cronaca / Bonus 200 euro per autonomi, da domani via alle domande