Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Impossibile ignorare quelle fanciulle in fiore”: polemiche sul libro del prof che ha dato della “zoccoletta” a un’alunna

Immagine di copertina

“Impossibile ignorare quelle fanciulle in fiore”: polemiche sul libro del prof che ha dato della “zoccoletta” a un’alunna

Continuano le polemiche sul professore di Genova che aveva insultato sui social una studentessa per il suo abbigliamento. Il docente di latino e greco, che in un commento aveva definito “zoccoletta” una ragazza citata nel racconto di una collega di Roma, in questi giorni ha dato alle stampe un libro contenente diversi passaggi considerati fuori luogo da alcune famiglie degli studenti del liceo D’Oria di Genova in cui insegna.

“Ma lo sai, Mara che a me piacevi da morire?  Solo che tu eri un’alunna di sedici anni e io il tuo professore di greco e di latino, anche se più grande soltanto di nove”, ha scritto Andrea Dal Ponte, in uno dei brani incriminati de “Il professore e la strega”, definito dall’editore come “autobiografico”.

In altri passaggi, riportati da La Repubblica, il professore parla degli studenti che stanno attraversando la pubertà come “orsacchiotti brufolosi e bambolotte sgraziate, magre e ossute con gli apparecchi ai denti oppure con le gambe grosse a tronco di cono rovesciato su sederi sformati”, prima di tornare trasformati dalle vacanze estive: “quasi tutte le alunne si mostravano ora come se un magico piallatore avesse sagomato i loro corpi infelici prendendo a modello un violoncello di ottima fattura”, continua il testo. “I seni erti e palpitanti erano lì come cuccioli vivacissimi sotto camicette e magliette aderenti; i fianchi avevano l’armonia delle più belle baie greche; le gambe lunghe e slanciate, le mani affusolate con le unghie curate”. “Tutto congiurava a determinare un’atmosfera in cui si mescolavano innocenza, malizia, sensualità: cui si aggiungeva la fiera consapevolezza che le chiavi di questo scrigno di tesori stavano tutte in mano a loro, che le avrebbero sapute bene usare a tempo e luogo”, continua il professore, che ammette di cedere “a pensieri men che puri”. “Non mi era possibile spegnere i miei sensi e ignorare le vibrazioni che sempre più intense arrivavano da quelle fanciulle in fiore sulle quali un generale con stivali neri, frustino e scudiscio mi ammoniva intanto che non dovevo posare gli occhi per nulla più che per rivolgere asettiche domande grammaticali e per ascoltare nella più completa atarassia risposte da lodare o da correggere a seconda dei casi”, scrive Dal Ponte, che dice anche di compiacersi “interiormente delle grazie delicate e terribili di quelle creature”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giovani, precari e depressi: l’impatto delle disuguaglianze sulla salute mentale delle nuove generazioni
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Strage Suviana, trovati i corpi di due dispersi: salgono a cinque le vittime accertate
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giovani, precari e depressi: l’impatto delle disuguaglianze sulla salute mentale delle nuove generazioni
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Strage Suviana, trovati i corpi di due dispersi: salgono a cinque le vittime accertate
Cronaca / Meteo, temporali e grandine al Nord, temperature giù al Centro-Sud
Cronaca / Epidemia di morbillo in Italia, Bassetti: "Il peggio arriverà in estate"
Cronaca / Vincenzo, Mario, Pavel: chi sono i tre lavoratori morti nell’esplosione della centrale di Suviana
Cronaca / Enrico Varriale al processo per stalking: "Le ho dato uno schiaffo"
Cronaca / Esplosione alla centrale idroelettrica della diga di Suviana: tre morti, tre feriti gravi e sei dispersi
Cronaca / Ancora un morto sul lavoro: operaio folgorato in un cantiere a Taranto
Cronaca / Maiorca, 4 turisti italiani arrestati per stupro di gruppo