Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Pescara, agguato fuori da un bar del centro: ucciso un architetto, gravissimo ex calciatore

Immagine di copertina

Pescara, agguato fuori da un bar del centro: ucciso un architetto, gravissimo ex calciatore

Almeno una persona è morta in un agguato avvenuto ieri davanti a un bar a Pescara. Nella sparatoria, avvenuta intorno alle 19.30 di ieri, a poca distanza del centro storico, un altro uomo è rimasto ferito in maniera grave dopo essere stata raggiunto al volto da almeno due proiettili. A sparare sarebbe stata una persona vestita di nero, indossando un casco integrale. L’uomo si sarebbe avvicinato al tavolo dove erano sedute le due vittime, esplodendo diversi colpi, prima di fuggire in moto.

La vittima è Walter Albi, 66enne che risulta iscritto all’albo degli architetti. L’altro è il 48enne Luca Cavallito, un ex calciatore con precedenti penali. Secondo quanto riporta Il Corriere della Sera l’uomo, che ha militato in diverse squadre di alto livello dilettantistico tra Marche e Abruzzo, è caduto a terra colpito al volto da almeno due proiettili. Alcuni testimoni lo hanno poi visto alzarsi e ricadere. In serata è stato operato d’urgenza.

“Scappate, scappate, stanno sparando a tutti”, avrebbero urlato, secondo le testimonianze raccolte dall’Ansa, alcuni ragazzi che si trovavano nei paraggi e si sono dati alla fuga dopo la sparatoria. Tra i primi a lanciare l’allarme una dipendente del Bar del Parco, che si è nascosta sotto ad un tavolo e ha contattato il 118 parlando sottovoce.

La città abruzzese ha già assistito ad altri regolamenti di conti cruenti negli ultimi mesi. L’ultimo omicidio risale a Capodanno, ma un altro fatto grave è accaduto ad aprile, nella centrale piazza Salotto, dove  un lavoratore di un ristorante è stato ferito in maniera grave.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Amianto killer in Marina Militare: Ministero della Difesa condannato per la morte di Aldo Martina
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Amianto killer in Marina Militare: Ministero della Difesa condannato per la morte di Aldo Martina
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Cronaca / Torino, gruppo di antagonisti assalta una Volante davanti alla questura. Mattarella esprime solidarietà agli agenti
Cronaca / Minaccia di buttarsi da 17 metri, paura a Pescara: si negozia da 18 ore
Cronaca / Trenitalia, nuove regole sui bagagli e sul trasporto di passeggini, bici e strumenti musicali. Poi lo stop
Cronaca / Melissa Satta non ci sta e querela: “Basta, definita ‘sex addicted’ per la rottura con Berrettini”
Cronaca / Migranti, l’ong non si accordò con gli scafisti: chiesta l’archiviazione per il caso Iuventa
Cronaca / Il 4 novembre sarà la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate”: via libera alla legge
Cronaca / Gruppo FS e il MAECI insieme per gli italiani nel mondo