Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Padova, 15enne scomparso da casa: “Mi minacciano, penso che morirò”

Immagine di copertina

Giallo sul caso del 15enne scomparso da casa dallo scorso giovedì. Amed Jouider abita con la famiglia nel quartiere Mortise, a Padova. La sera di giovedì 21 aprile è uscito di casa poco prima delle 22, indossando pantaloni neri e una felpa nera con una striscia grigia. Si è allontanato su una bici rossa. Da quel momento di lui non si hanno più notizie. Mistero su dove o da chi possa essersi diretto e su quali siano le sue attuali condizioni.

A lanciare l’appello sui social è stato il consigliere leghista Alain Luciani, che ha condiviso la foto su Facebook. Il ragazzo, di origini marocchine, avrebbe inviato un messaggino alla ex fidanzata dai toni decisamente inquietanti: “Ho delle questioni in sospeso con alcune persone, mi minacciano, penso che morirò. Ho paura”. Parole allarmanti quelle inviate da Amed alla sua ex ragazza nel vocale, chiedendole di “non farlo sentire a nessuno”.

Dopo aver osservato la giornata di digiuno per il Ramadan, il ragazzo ha cenato con la famiglia ed è uscito. Il suo telefono risulta spento dalla mezzanotte di giovedì, due ore dopo essere uscito di casa. Il cellulare è stato rintracciato per l’ultima volta in via Madonna del Rosario in zona Torre. “Io ora devo uscire. Ho delle questioni in sospeso con alcune persone. So che morirò, penso di sì. Oppure se non muoio avrò delle ferite, gravi. Ma penso che morirò”, ha detto nel vocale WhatsApp all’ex fidanzata.

“Indossava pantaloni da tuta neri e una felpa nera con una striscia grigia”, si legge nel volantino con l’appello della famiglia di Amed che in queste ore sta facendo il giro del web. “Si prega di spargere la voce per la scomparsa, per qualsiasi informazione contattare il numero 388.42.86.326”. La Questura di Padova sta cercando di ricostruire gli spostamenti del 15enne dopo l’allontanamento da casa.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 13.668 casi e 102 morti: tasso di positività al 13%
Cronaca / Roma, incendio in una fabbrica di vernici a Monterotondo, pericolo intossicazione: “Tenete finestre chiuse”
Cronaca / Quarte dosi di vaccino, la campagna non decolla: il governo si è scordato della pandemia?
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 13.668 casi e 102 morti: tasso di positività al 13%
Cronaca / Roma, incendio in una fabbrica di vernici a Monterotondo, pericolo intossicazione: “Tenete finestre chiuse”
Cronaca / Quarte dosi di vaccino, la campagna non decolla: il governo si è scordato della pandemia?
Cronaca / Partorì la figlia mentre era in coma, dopo 2 anni la abbraccia per la prima volta
Cronaca / Morta dopo il vaccino, per lo Stato la sua vita vale 77mila euro
Cronaca / Pistoia, trova la fidanzata in casa con un altro e la accoltella
Cronaca / Roma, anziana rapinata al bancomat: un operaio segue il ladro e lo fa arrestare
Cronaca / Covid, oggi 27.162 casi e 62 morti: tasso di positività al 13,95%
Cronaca / Milano, barista 18enne pedinata e molestata: il padre raggiunge l’aggressore e lo picchia per strada
Cronaca / Lo sfogo di un’impiegata di Elisabetta Franchi: “Vi racconto come tratta le donne”