Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Ostia, prende a pugni la moglie al settimo mese per farla abortire: arrestato

Immagine di copertina

Una donna incinta al settimo mese è stata brutalmente picchiata da marito durante un viaggio in auto ad Ostia. Nel corso di una discussione scaturita per futili motivi, l’uomo ha aggredito la donna colpendola violentemente con pugni al volto. Volendo farla abortire, ha iniziato a fare manovre pericolose e brusche frenate. I fatti risalgono allo scorso 28 agosto quando marito e moglie erano a bordo della loro auto, insieme ai loro tre figli minori. Finita la discussione il marito ha lasciato tutta la famiglia in macchina ai margini della strada e si è allontanato incurante delle proprie responsabilità genitoriali.

A finire in manette un trentacinquenne egiziano, con precedenti, che è stato arrestato con l’accusa di tentata interruzione di gravidanza non consensuale, maltrattamenti famigliari e lesioni personali aggravate.

Arrivati i soccorsi, la donna con i tre minori sono stati trasportati all’ospedale G.B. Grassi di Ostia. Sottoposta agli accertamenti del caso, è stata medicata, fortunatamente sta bene e la sua gravidanza non ha riscontrato problemi, nonostante la grande paura e le percosse ricevute. La prognosi è di trenta giorni. In ospedale, allertati dai sanitari sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Ostia, ai quali la donna ha raccontato l’accaduto e denunciato il marito per le violenze subite. I militari hanno dato dunque esecuzione all’ordinanza del giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Roma, su indicazione della Procura della Repubblica di Roma.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Marco Luis (“il bodybuilder più pompato di sempre”) è morto a 46 anni per cause ignote
Cronaca / Armato a San Pietro: arrestato a Roma super ricercato
Cronaca / Come si entra nei Servizi segreti? Ecco il bando per nuovi 007
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Marco Luis (“il bodybuilder più pompato di sempre”) è morto a 46 anni per cause ignote
Cronaca / Armato a San Pietro: arrestato a Roma super ricercato
Cronaca / Come si entra nei Servizi segreti? Ecco il bando per nuovi 007
Cronaca / In 2 anni 32.500 posti in meno negli ospedali italiani
Cronaca / Desenzano del Garda, multato per aver pulito la spiaggia del lago: parte la colletta
Cronaca / Fa retromarcia e investe il figlio di un anno: il piccolo Matteo muore dopo due giorni di agonia
Cronaca / Sostenibilità ambientale, l’Italia il Paese più virtuoso in Europa con l’80% della produzione dell’acciaio derivante dal riciclo di metalli
Cronaca / Poliziotto sottoposto a un test psichiatrico per capire se fosse gay: condannato il Ministero
Cronaca / Milano, uccisero padre violento: fratelli condannati in appello bis
Cronaca / Mattia Giani, si indaga per omicidio colposo per il calciatore morto in campo