Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Terni, operai licenziati donano 900 euro ai bambini malati di Covid

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 19 Dic. 2020 alle 12:51
107
Immagine di copertina

Operai licenziati donano 900 euro ai bambini malati di Covid

Sono stati licenziali, ma hanno deciso di donare 900 euro – raccolti tra loro – ai bambini malati di Covid ricoverati in ospedale. Non sono stati mesi facili per gli operai della Treofan, fabbrica ternana specializzata nella produzione di film di polipropilene: a fine novembre è arrivata la lettera di licenziamento collettivo per cessazione dell’attività, ma questo non ha fermato il loro buon cuore e, raccolta una somma, hanno deciso di sostenere i malati di Covid e le strutture sanitarie che stanno lottando contro la pandemia.

Son 140 le famiglie che si sono unite all’associazione I Pagiacci dando il loro contributo. “I lavoratori della Treofan sono stati contattati dall’associazione I Pagliacci, che voleva portare la propria vicinanza alla vertenza e solidarietà a loro e alle 140 famiglie in difficoltà. In un momento così difficile per la nostra comunità, i lavoratori hanno chiesto di unirsi all’associazione con una raccolta fondi per sostenere chi, in questa fase d’emergenza causata dalla pandemia, sta soffrendo e combattendo contro la malattia”, ha spiegato David Lulli, delegato Rsu Filctem Cgil della Treofan di Terni.

Con i soldi donati dagli operai della Treofan saranno acquistati capi d’abbigliamento intimo per i malati Covid dell’azienda ospedaliera di Terni, ma anche giocattoli da regalare ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria.

Leggi anche:

1. Covid, “troppi morti a Milano”: chiude il forno crematorio / 2. Natale in zona rossa, tutte le deroghe: ecco cosa resta aperto

107
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.