Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Nadia Toffa, truffa a suo nome con il finto testamento: chiesti soldi a tre sacerdoti

Immagine di copertina

Nel bresciano due persone hanno cercato di truffare tre parroci sfruttando il nome della ex Iena

Nadia Toffa, la truffa con il finto testamento: vittime tre parroci

Sfruttavano il nome di Nadia Toffa per provare a truffare tre parroci. L’episodio è avvenuto nel bresciano, proprio la terra di origine della ex Iena, scomparsa lo scorso 13 agosto a causa di un tumore. Due malviventi si sono presentati da tre parroci della zona dicendo di essere stati incaricati dalla conduttrice e inviata per donare una cifra consistente alla chiesa. In realtà si trattava di una deplorevole truffa per cercare di spillare soldi ai tre sacerdoti.

Un vero e proprio raggiro, che per fortuna è stato sventato in tempo. Ecco cosa è successo. I truffatori raccontavano di aver ricevuto dalla Toffa 40mila euro, che Nadia avrebbe voluto devolvere alla loro parrocchia. In cambio i sacerdoti avrebbero dovuto pagare le varie spese di successione e quelle notarili per sbloccare la somma.

Nadia Toffa, l’ultimo video (mai andato in onda): “Non credo avrò molto tempo”

Un anticipo di 2 o 3 mila euro, insomma, che per fortuna nessuno dei parroci ha accettato di dare. Gli uomini di chiesa avrebbero infatti contattato gli studi notarili che, a detta dei truffatori, erano stati indicati per svolgere le pratiche burocratiche.

Da qui la scoperta della truffa. I parroci hanno subito denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine, che ora stanno cercando i responsabili. Un gesto davvero deplorevole, ancor di più perché sfruttava il nome di Nadia Toffa per compiere una truffa, proprio quello che Nadia Toffa con il suo lavoro a Le Iene ha sempre combattuto.

Nadia Toffa che balla al tramonto: l’ultimo saluto delle Iene | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Insegna per 20 anni senza laurea, condannata prof: “Deve restituire 314mila euro di stipendi”
Cronaca / La bugia sulla laurea e lo schianto in auto, il dolore del papà di Riccardo: “Non caricate i vostri figli di troppe aspettative”
Cronaca / Lo sfogo della moglie di Soumahoro: "Ora basta, non sono Lady Gucci"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Insegna per 20 anni senza laurea, condannata prof: “Deve restituire 314mila euro di stipendi”
Cronaca / La bugia sulla laurea e lo schianto in auto, il dolore del papà di Riccardo: “Non caricate i vostri figli di troppe aspettative”
Cronaca / Lo sfogo della moglie di Soumahoro: "Ora basta, non sono Lady Gucci"
Cronaca / Un’auto data alle fiamme, poi gli spari: banditi assaltano portavalori nel nord della Sardegna | VIDEO
Cronaca / Muore in un incidente il giorno prima della laurea: è giallo sulla morte di Riccardo
Cronaca / Covid, Galli: “Stop alla quarantena dopo cinque giorni? I non vaccinati restano contagiosi più a lungo”
Cronaca / Puglia, disabile condannata a pagare 9.500 euro per un sit-in in sedia a rotelle
Cronaca / Genova, filonazismo e pedopornografia su Telegram: arrestati tre giovani
Cronaca / Caso Genovese, la vittima: “Corona voleva convincermi a raccontare tutto. Audio dell’incontro finito in tv”
Cronaca / “Mia figlia è stata violentata. State attenti”: la denuncia shock su Facebook