Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

È morto lo stambecco che aveva ingoiato una scatoletta di tonno

Immagine di copertina

È morto lo stambecco che domenica scorsa è stato soccorso perché aveva ingoiato una scatoletta di tonno probabilmente abbandonata da qualche escursionista. Era stato aiutato da una guardia provinciale di Belluno e da un veterinario. Quando è stato avvistato nel Parco Dolomiti d’Ampezzo camminava in modo sofferente. Le guardie provinciali sono, quindi, subito intervenute per sedarlo perché potesse essere visitato. Sul posto anche un elicottero dei vigili del fuoco di Venezia che ha accompagnato il veterinario. L’operazione è stata coordinata dalla Polizia provinciale di Belluno.

L’animale si trovava nei pressi del lago di Sorapis, a circa 2mila metri di quota, nel territorio di Cortina d’Ampezzo, e aveva ingoiato una scatoletta di tonno arrugginita che impediva alla lingua di muoversi. Era perciò molto denutrito non avendo mangiato per molto tempo. Aveva dai dieci agli undici anni di età e il veterinario aveva ipotizzato potesse riprendersi dopo l’intervento e le medicazioni. Dopo l’anestesia, infatti, si è alzato e ha camminato. Ma durante un successivo controllo lo hanno trovato morto.

“Abbiamo provato a salvarlo, purtroppo non sapevamo da quanti giorni era rimasto incastrato e le condizioni degli organi interni non erano prevedibili – ha spiegato il veterinario Enpa Marco Martini, come si legge su Agi – Questi animali si tengono giustamente lontani dall’uomo e si fanno vedere solo quando si trovano in estrema difficoltà. Noi abbiamo fatto tutto il possibile e rattrista pensare che questa morte è la diretta conseguenza della maleducazione e della superficialità delle persone”.

L’Enpa ha invitato a non buttare i rifiuti nell’ambiente perché possono essere “la condanna a morte per molti animali. Questo stambecco è solo l’ultima vittima della maleducazione umana”, hanno sottolineato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giorgio Armani elogia Giorgia Meloni: “Donna con due attributi robusti”
Cronaca / Cariche e manganellate della polizia ai cortei pro-Palestina a Pisa, Vecchioni in lacrime: “Cose che non possono succedere” | VIDEO
Cronaca / Strage di Erba, Rosa Bazzi esce ogni giorno dal carcere per lavorare in una cooperativa sociale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giorgio Armani elogia Giorgia Meloni: “Donna con due attributi robusti”
Cronaca / Cariche e manganellate della polizia ai cortei pro-Palestina a Pisa, Vecchioni in lacrime: “Cose che non possono succedere” | VIDEO
Cronaca / Strage di Erba, Rosa Bazzi esce ogni giorno dal carcere per lavorare in una cooperativa sociale
Cronaca / Hazbin Hotel, l’anatema dell’Associazione internazionale degli esorcisti contro la serie animata: “Aumenta il rischio di satanismo”
Cronaca / Il generale Vannacci è indagato per truffa e peculato
Cronaca / Il 10% di tutti gli autovelox del mondo si trova in Italia
Cronaca / Codice della strada, si allenta la stretta sui neopatentati: “Potranno guidare auto di media cilindrata”
Cronaca / Caffè a 50 centesimi se ti porti la tazzina da casa: l’iniziativa di un bar in Molise
Cronaca / Cortei pro Palestina a Firenze e Pisa, cariche della polizia contro i manifestanti
Cronaca / Incidente a Sanremo, 17enne muore schiacciato da camion, grave la sorella 15enne