Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Migranti, salvate 81 persone al largo della Libia: ora sono 251 a bordo della Ocean Viking

Immagine di copertina
Foto dalla pagina Facebook di Sos Mediterranee. Credit: Hannah Wallace Bowman / MSF

Nuovo intervento di Msf e Sos Mediterranee

Migranti salvati al largo della Libia

Migranti salvati al largo della Libia: oggi, domenica 11 agosto 2019, gli equipaggi delle Ong Medici senza frontiere e Sos Mediterranee hanno portato in salvo 81 persone sulla Ocean Viking. Ne hanno dato notizia sia Msf e Sos Mediterranee attraverso i loro canali social precisando che i migranti salvati a bordo dell’imbarcazione sono ora 251.

migranti salvati libia

“Nella loro terza missione in tre giorni, gli equipaggi di Msf e Sos Mediterranee hanno messo in salvo 81 persone da un gommone non adatto alla navigazione. L’operazione è avvenuta in acque internazionali al largo della Libia. Ora sono 251 le persone a bordo della Ocean Viking”, è il messaggio diffuso in un tweet di Medici Senza Frontiere e da Sos Mediterranee su Facebook.

La nave Ocean Viking, delle due Ong Sos Mediterranee e Medici Senza Frontiere, ieri, 10 agosto, ha soccorso altri 80 migranti al largo della Libia, e due giorni fa, la stessa imbarcazione, ne aveva salvato 85 persone, rimanendo poi in zona di ricerca e soccorso. Complessivamente a bordo della nave c’erano fino a ieri più di 160 migranti, ora il numero è salito a 251. Alla Ocean Viking è stato però notificato un divieto d’ingresso nelle acque territoriali italiane.

migranti salvati libia

Ieri, in una nota inviata all’ambasciata della Norvegia, che è lo Stato di bandiera della nave, il ministero degli Esteri italiano ha sottolineato che il nostro Paese “non ha in alcun momento assunto il coordinamento delle operazioni di soccorso” e il recupero dei migranti è avvenuto “ben al di fuori della zona Sar di responsabilità italiana”. Per questo “non può in alcun modo essere attribuita alle autorità italiane la responsabilità d’individuazione del porto di sbarco dei naufraghi”.

La Farnesina ha aggiunto che “l’ingresso nelle acque territoriali italiane sarebbe considerato pregiudizievole al buon ordine della sicurezza dello Stato”. Nella lettera il Ministero degli Esteri ha sottolineato infine come “non sia accettabile ogni condotta delle Ong che considerano l’Italia l’unico porto possibile di sbarco”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Stupro di gruppo a Siena, il calciatore Manolo Portanova condannato a sei anni
Cronaca / Sacerdote trasmette la messa su Facebook, Meta gliela censura: “Viola i diritti d’autore dei Mondiali in Qatar”
Cronaca / Reddito di cittadinanza: ecco cosa cambia dal 2023 e chi non lo riceverà più
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Stupro di gruppo a Siena, il calciatore Manolo Portanova condannato a sei anni
Cronaca / Sacerdote trasmette la messa su Facebook, Meta gliela censura: “Viola i diritti d’autore dei Mondiali in Qatar”
Cronaca / Reddito di cittadinanza: ecco cosa cambia dal 2023 e chi non lo riceverà più
Cronaca / La figlia di Toto Cuffaro entra in magistratura: “Oggi è un giorno speciale per me”
Cronaca / Palermo, partorisce in auto sotto gli occhi dei suoi tre figli
Cronaca / Si prostituisce per pagarsi gli studi ma finisce male: quattro arresti. I nomi
Cronaca / Shopping durante l’orario di lavoro: misure cautelari per 9 dipendenti del Parco dei Monti Lucretili
Cronaca / “Il silenzio della vittima non è consenso”: giudice rinvia a giudizio 32enne accusato di violenza sessuale
Cronaca / Sposato a sua insaputa: 39enne va in comune per il matrimonio e scopre di avere già una moglie
Cronaca / Torino, chiesto l’ergastolo per l’anarchico Cospito: si esprimerà la Corte costituzionale