Coronavirus:
positivi 43.691
deceduti 33.340
guariti 155.633

Migranti morti in un naufragio a Lampedusa: recuperati 7 corpi

Le salme avvistate a circa 40 metri di profondità. In mare ancora altri 8 cadaveri

Di Donato De Sena
Pubblicato il 30 Nov. 2019 alle 15:55
121
Immagine di copertina
Foto: Flickr / UN Migration Agency (IOM)

Migranti morti in un naufragio a Lampedusa: recuperati 7 corpi

È salito a 7 il numero dei corpi senza vita di migranti recuperati dai sub della Guardia costiera oggi, sabato 30 novembre 2019, a Lampedusa. Si tratta delle vittime del naufragio avvenuto esattamente una settimana fa, sabato 23 novembre, a un miglio dall’Isola dei Conisgli. Sul fondo del mare, a circa 40 metri di profondità, restano ancora altri 8 cadaveri. Subito dopo la tragedia erano state recuperate le salme di 5 donne.

Secondo quanto filtra dalla Procura, le 8 salme avvistate verranno recuperate a partire da domattina. Inoltre, domani, si farà – in tutta l’area circostante al relitto – un ulteriore controllo con il Rov, un dispositivo subacqueo con controllo a distanza.

Naufragio di migranti: 8 cadaveri da recuperare, 9 persone mancano all’appello

I sub della Guardia costiera sono riusciti ad avvistare, ma non a recuperare, un’altra salma che verrà portata in superficie domattina. In precedenza invece si era parlato dell’avvistamento di 8 salme oltre a quelle già recuperate. All’appello mancherebbero altre 9 persone.

Secondo le testimonianze dei superstiti, su quell’imbarcazione vi sarebbero stati 170 migranti, 149 i superstiti. Il Rov della Guardia costiera domattina monitorerà tutta l’area circostante perché il mare in tempesta potrebbe anche aver trascinato a distanza altri corpi.

Le notizie di cronaca di TPI

121
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.