Covid ultime 24h
casi +22.865
deceduti +339
tamponi +339.635
terapie intensive +64

“Matrimonio gay funerale d’Italia”, condannato ex leader di Forza Nuova che aveva affisso il manifesto

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 6 Feb. 2021 alle 19:50 Aggiornato il 6 Feb. 2021 alle 21:32
632
Immagine di copertina

“Matrimonio gay funerale d’Italia”, condannato ex leader di Forza Nuova

L’ex responsabile di Forza Nuova Romagna Mirco Ottaviani è stato condannato per diffamazione dal tribunale di Forlì per la vicenda dei manifesti funebri che insultavano la prima coppia gay ad aver celebrato un’unione civile a Cesena. “Matrimonio gay funerale d’Italia“, recitavano i manifesti affissi nel 2016 per le strade del comune romagnolo, riportando anche i nomi dei due sposi, Manuel e Marco.

Il processo è nato a seguito dell’esposto dell’associazione Arcigay dopo il finto funerale che i militanti di Forza Nuova avevano organizzato contro l’unione civile. Ottaviani è stato anche condannato al pagamento di 1.000 euro di multa, di 1500 euro di danni alla parte civile Arcigay Rimini e al pagamento delle spese legali all’avvocato Christian Guidi del foro di Rimini che per conto di Arcigay Rimini ha curato la costituzione di parte civile.

“Questi soldi saranno usati per campagne di sensibilizzazione e per finanziare il prossimo Summer Pride”, ha reso noto l’associazione. “Ricorreremo in appello, continueremo in questa battaglia”, ha replicato Mirco Ottaviani all’agenzia di stampa Agi.

Leggi anche: 1. “Schedare le coppie gay unite civilmente”: la richiesta della Lega nel comune di Collesalvetti 2. Papa Francesco dice sì alle unioni civili per coppie omosessuali; 3. Nasce il Partito Gay: “Possiamo ambire al 15%”

632
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.