Morto Luciano Zazzeri: lo chef stellato si è suicidato

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 19 Mar. 2019 alle 07:59 Aggiornato il 19 Mar. 2019 alle 07:59
0
Immagine di copertina
Luciano Zazzeri

Lo chef stellato Luciano Zazzeri, 63 anni, è stato trovato morto nel garage della casa dei suoi genitori a Bibbona, provincia di Livorno.

Zazzeri era uno chef rinomato, che aveva ricevuto la sua prima stella Michelin nel 2006. Era proprietario del ristorante “La Pineta” a Marina di Bibbona, frequentato nel corso degli anni da numerosi vip e personaggi dello spettacolo come Mick Jagger, Harrison Ford, Diego Abatantuono e Paolo Bonolis.

Zazzeri aveva un rapporto speciale con Beppe Grillo, frequentatore assiduo del ristorante dal momento che ha una villa sulla spiaggia adiacente al locale.

Quanto al decesso, le indagini dei carabinieri di Cecina hanno accertato che si è trattato di un suicidio. Zazzeri si sarebbe sparato un colpo con un fucile da caccia. Al momento non sono ancora chiari i motivi del gesto, anche se, a quanto si apprende, lo chef da qualche tempo era in cura da uno psicologo.

Il ristorante di Zazzeri era stato fondato dal padre nel 1964 assieme allo stabilimento balneare. Luciano Zazzeri, dopo aver lavorato come bagnino, cameriere e marinaio, ha iniziato a gestire il locale nel 1987.

Era una figura amata da intellettuali e personaggi dello spettacolo, oltre che dai numerosissimi clienti, sia per le sue qualità umane che per le sue straordinarie doti di cuoco.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.