Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Milano, altre occupazioni al liceo Parini e all’ufficio scolastico: “A casa stateci voi, incapaci”

Immagine di copertina
Gli studenti del Liceo Parini in protesta contro la DAD didattica a distanza e per la riapertura delle scuole - Milano 30 novembre 2020 Ansa/Matteo Corner  

Con lo slogan “Non l’avete ricostruita voi, ce ne occupiamo noi”, gli studenti milanesi ribadiscono la necessità di tornare alla didattica in presenza, invece che proseguire in sterili polemiche sulla zona rossa

Nonostante la zona rossa in Lombardia – e le conseguenti polemiche tra Regione e Governo – continua senza sosta la protesta degli studenti contro la didattica a distanza. Oggi tocca al Liceo Classico Parini, occupato dal Collettivo Rebelde allo slogan “Non l’avete ricostruita voi, ce ne occupiamo noi”, lo stesso che ha caratterizzato le recenti iniziative al Volta e in altri istituti milanesi.

Alessandro Di Miceli, rappresentante di istituto, spiega: “Crediamo che un rientro in classe in sicurezza sia effettivamente possibile, e oggi siamo qui per mostrare a tutti come lo si può attuare. Abbiamo tamponi rapidi, un protocollo sanitario, e la volontà di collaborare con tutte le altre componenti scolastiche. Tutto ciò è possibile anche a livello nazionale, ma serve volerlo davvero fare, e riconoscere la scuola come una priorità”.

“Inoltre – aggiunge Simone Botti, altro studente del Collettivo Rebelde Parini – non riusciamo più a fidarci delle promesse che ci sono state fatte. Le istituzioni ci hanno preso in giro per ormai troppo tempo, aprendo e chiudendo senza curarsi dei grandi disagi vissuti ogni giorno in Dad da noi studenti. Siamo infatti qui per chiedere che siano fatti investimenti strutturali sul cambiamento del modello di scuola, che portino ad un ritorno in presenza e in sicurezza”.

L’iniziativa del Parini era stata anticipata da un blitz notturno all’ufficio scolastico regionale di via Polesine, dove gli studenti avevano simbolicamente affisso delle catene. Il “Comitato in difesa della scuola” ha spiegato l’iniziativa affermando: “Vi chiudiamo fuori come voi avete chiuso fuori noi”.

“A noi viene negata la possibilità di frequentare il luogo che dovrebbe arricchirci culturalmente e umanamente. Voi che invece avreste il dovere di prendere decisioni per il nostro futuro vi limitate a miseri giochi di potere per difendere qualche colore politico o poltrona”, ha spiegato il Comitato.

“Saremo noi a occuparci della scuola. Restate a casa voi che molteplici volte vi siete dimostrati incapaci, lasciate spazio e possibilità di fare a parsone il cui sguardo è volto verso il futuro. Il futuro di noi studenti”.

Leggi anche: “Senza scuola non c’è futuro”: la protesta degli studenti del liceo Volta a Milano

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms, il leghista: “Gli chiederò un autografo”
Cronaca / Lega, l’ex capo della “Bestia” Luca Morisi indagato: avrebbe ceduto droga. Lui: “Chiedo scusa, grave caduta come uomo”
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms, il leghista: “Gli chiederò un autografo”
Cronaca / Lega, l’ex capo della “Bestia” Luca Morisi indagato: avrebbe ceduto droga. Lui: “Chiedo scusa, grave caduta come uomo”
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / Regeni, commissione d’inchiesta in missione a Cambridge
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale