Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Mafia: arrestato Giuseppe Costa, il fratello della vedova Schifani

Giuseppe Costa, accusato di associazione mafiosa, raccoglieva i soldi del pizzo e si occupava dell'assistenza delle famiglie dei carcerati

Di Antonio Scali
Pubblicato il 18 Feb. 2020 alle 21:19 Aggiornato il 18 Feb. 2020 alle 21:34
33
Immagine di copertina

Arrestato Giuseppe Costa, il fratello della vedova Schifani

Giuseppe Costa è stato arrestato questa mattina, 18 febbraio 2020, dalla Dia con l’accusa di associazione mafiosa. Ufficialmente però l’uomo, 53 anni, era incensurato. Costa è il fratello di Rosaria, la vedova dell’agente di scorta ucciso con il giudice Giovanni Falcone il 23 maggio del 1992 nella strage di Capaci.

La donna è diventata il simbolo della rivolta della Sicilia contro la mafia. Famoso il suo discorso durante i funerali del marito, quando aveva detto: “Io vi perdono, ma inginocchiatevi”. Secondo l’accusa, Giuseppe Costa avrebbe raccolto i soldi del pizzo, gestito la cassa della famiglia, si sarebbe occupato dell’assistenza ai parenti dei carcerati. Così il clan dell’Arenella aveva trasformato Costa in una sorta di “mafioso riservato”.

LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA

33
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.