Corruzione, arrestato giudice del Tribunale di Napoli: emersi collegamenti con la camorra

Di Donato De Sena
Pubblicato il 3 Lug. 2019 alle 08:57
0
Immagine di copertina

Giudice arrestato Napoli | Corruzione | Camorra

GIUDICE ARRESTATO NAPOLI CORRUZIONE CAMORRA – Oggi un giudice del tribunale di Napoli e altre quattro persone sono stati arrestati dalla Polizia nell’ambito di un’indagine coordinata dalla procura di Roma dalla quale emergono contatti tra gli indagati e appartenenti alla camorra.

> Le notizie di cronaca di TPI

I cinque sono indagati, a vario titolo, per corruzione nell’esercizio della funzione, corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio e in atti giudiziari, traffico di influenze illecite, millantato credito, tentata estorsione e favoreggiamento personale. Gli agenti della squadra mobile di Roma hanno eseguito anche una serie di perquisizioni a carico degli indagati.

Oggi a Roma è scattato un maxi sequestro, da parte dei poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura, per un valore complessivo di oltre 120 milioni di euro nei confronti di esponenti di spicco della Ndrangheta radicata a Roma e provincia già dagli anni ’80.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.