Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Chi è Giovanni Padovani, il calciatore accusato di aver ucciso a martellate l’ex compagna

Immagine di copertina

Chi è Giovanni Padovani, l’ex promessa del Napoli accusato di aver ucciso a martellate l’ex compagna

Era già stato denunciato per stalking Giovanni Padovani, il calciatore 26enne accusato di aver ucciso a martellate l’ex compagna Alessandra Matteuzzi.

Giocatore di serie D e fotomodello, su Padovani pendeva già un divieto di avvicinamento, emesso dall’autorità giudiziaria locale diverse settimane prima dell’omicidio. Il difensore, nato a Sinigallia, è accusato di aver raggiunto l’ex compagna nella sua casa di Bologna e di averla colpita con un martello e altri oggetti contundenti.

La 56enne, rappresentante di abbigliamento, aveva frequentato Padovani per alcuni mesi, anche a distanza quando il giovane era andato a giocare in Sicilia, per il Troina. “Non vedo mai la mia fidanzata Alessandra e questo un po’ mi dà fastidio”, aveva detto lo scorso dicembre in un’intervista a “Mondocalcionews”. Da allora era passato a un’altra squadra siciliana, la Sancataldese, che sabato scorso lo ha messo fuori rosa dopo che aveva abbandonato il ritiro pre partita. “Lunedì ci aveva ricontattato per chiedere di rientrare in squadra”, ha detto Salvatore Pirrello, dirigente e legale della società. “Ma il fatto che fosse andato via senza nessuna spiegazione la sera prima della partita di domenica, contro il Catania, per noi era un fatto grave e quindi non lo abbiamo più reintegrato, comunicandogli che per quanto ci riguardava poteva cercare una nuova società”, ha aggiunto il dirigente. “Certo nessuno poteva aspettarsi fatti simili; la notizia ci ha sconvolti”.

Padovani, che conta 14 presenze tra i professionisti della Lega Pro, è cresciuto nelle giovanili del Napoli fino a raggiungere la nazionale under 17, in cui giocava al fianco di giocatori come Cristante, Romagnoli, Petagna e Gollini. Le porte della Serie A non si sono mai aperte per Padovani, che invece si è fermato alle esperienze con Fano e Gavorrano in Lega Pro. A luglio dello scorso anno, era stato vicino al Carpi, prima di passare al Troina.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Reggio Emilia, violentava in casa la figlia della compagna: 39enne ai domiciliari
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Zerocalcare apre un’osteria a Roma: ecco dove sarà e quanto si pagherà
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Reggio Emilia, violentava in casa la figlia della compagna: 39enne ai domiciliari
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Zerocalcare apre un’osteria a Roma: ecco dove sarà e quanto si pagherà
Cronaca / La madre di Saman Abbas ha accettato l’estradizione in Italia dal Pakistan
Cronaca / Aiop Giovani, Gaia Garofalo eletta Presidente Nazionale
Cronaca / Modena, va dai carabinieri col cadavere della moglie nel furgone
Cronaca / “Prof, si ricorda di me?”. Poliziotto salva l’ex insegnante dal suicidio
Cronaca / Trieste, ragazzo di 20 anni cade in mare: gli amici danno l’allarme. Ma il maltempo complica le ricerche
Cronaca / Omicidio Giulia Tramontano, disposta la perizia psichiatrica per Impagnatiello
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: raffica di temporali al Nord, caldo al Sud