Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Giallo sulla morte del prof musicista di Crema: la pista della setta spirituale e il misterioso cd

Trovato in un cimitero un cd col suo ultimo e inquietante brano dedicato a una donna

Di Anna Ditta
Pubblicato il 7 Lug. 2020 alle 18:49 Aggiornato il 7 Lug. 2020 alle 18:51
9
Immagine di copertina
Mauro Pamiro

Diventa sempre più fitto il mistero intorno alla morte di Mauro Pamiro, 44enne professore e musicista trovato morto lunedì mattina in un cantiere edile a poche centinaia di metri dalla sua casa a Crema (Cremona). Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera al vaglio degli inquirenti c’è anche una pista legata alla meditazione trascendentale.

La morte di Pamiro sarebbe avvenuta tra sabato e domenica, come accertato dall’esame autoptico effettuato sul cadavere dell’uomo. Il 44enne è morto in seguito ad una caduta dall’alto che ha determinato lesioni interne. Sul cranio di Pamiro, che è stato trovato scalzo, c’era anche un buco sulla fronte, ma è stato escluso il colpo d’arma da fuoco. Si tratta piuttosto di un’escoriazione.

Per il sospetto omicidio è indagata – come atto dovuto – la moglie Debora Stella, 40 anni, grafica pubblicitaria, che è ancora ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Crema dopo essere apparsa in stato di choc ai poliziotti. La donna non ha avvisato nessuno sulla scomparsa del marito nelle 24 ore precedenti il ritrovamento del corpo. Gli inquirenti si chiedono perché, e intanto attendono ora l’esito degli esami tossicologici.

Per il momento non è ancora esclusa nessuna ipotesi: omicidio, suicidio o incidente. “Né la mia collega Ilaria Dioli né io crediamo al suicidio. Abbiamo piena fiducia negli inquirenti”, ha commentato l’avvocato dei genitori di Pamiro, Vittorio Meanti.

Giallo sulla morte del prof musicista di Crema: la pista della setta spirituale e il misterioso cd

Mauro Pamiro, professore di informatica all’Istituto Galilei, è stato rinvenuto cadavere, scalzo e senza il telefonino, in un cantiere in via Don Primo Mazzolari, nel quartiere dei Sabbioni, a 200 metri dalla villetta in cui abitava insieme alla moglie. La coppia, secondo quanto riporta il quotidiano, frequentava un gruppo attratto dalla scienza spirituale.

Lo scorso 30 giugno, i poliziotti hanno trovato al cimitero un cd del prof-musicista con il suo ultimo brano, inciso a marzo e intitolato A last embrace (“Un ultimo abbraccio”) che un’amica del professore ha definito “insolitamente triste”. “Sono stato via per molti giorni, il tuo principe ti prenderà per mano e vivremo la nostra favola di amore, dipendenza, dominio e dolore”, è l’incipit della canzone, dedicata a una donna che il musicista definisce “la più dolce regina del Paese delle meraviglie”.. Sulla copertina del cd l’immagine di una mano che schiaccia un pomodoro, dal quale esce il succo rosso sangue.

Leggi anche: 1. Due amici adolescenti morti nel sonno nella stessa notte in quartieri diversi: è giallo a Terni /2. Brescia, muore a nove anni travolta sulle strisce pedonali. Il padre: “Ho visto la mia bambina volare”

9
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.