Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Gas, l’Italia prepara il piano di emergenza: dai lampioni spenti al coprifuoco per i negozi

Immagine di copertina
Credit: EPA/VALDRIN XHEMAJ

L’Europa si sta preparando allo scenario che secondo il ministro francese delle finanze Bruno Le Maire “è il più probabile oggi”: lo stop totale delle forniture di gas dalla Russia. In Italia l’allarme è fermo al primo livello di emergenza su tre, ma in caso di taglio totale scatterebbe la fase di emergenza, e quindi il piano per l’austerity preparato dal governo: interventi su riscaldamento, aria condizionata e illuminazione. E il coprifuoco per negozi (alle 19) e locali (alle 23). Ma anche tagli alle industre “energivore”. Questo prevede la fase 2 dell’emergenza energia.  Secondo i calcoli con il razionamento residenziale si può arrivare a risparmiare il 20% del gas che arriva dalla Russia. Che preveda anche i tagli al riscaldamento degli uffici pubblici. Una serie di misure estreme che dovrebbe scattare soltanto in caso di emergenza. Ecco quali:

  • Riduzione dell’illuminazione dei lampioni urbani ed extra – urbani. Durante la notte dovrebbe rimanere acceso solo uno su due.
  • riduzione della temperatura dei termosifoni nelle case di almeno due gradi. È prevista anche una limitazione oraria;
  • temperatura negli uffici pubblici non superiore ai 19 gradi di inverno e inferiore ai 27 d’estate (misura già attiva dal 1 primo maggio e che rimarrà in vigore fino al 30 aprile 2023);
  • coprifuoco per l’illuminazione di monumenti ed edifici storici;
  • maggiore utilizzo delle centrali a carbone. In Italia ci sono sei impianti – due in Sardegna, a Venezia, Monfalcone, Civitavecchia e Brindisi – che nelle ultime ore stanno producendo l’8 per cento del fabbisogno italiano di energia elettrica;
  • interruzione delle forniture alle industrie più energivore (cementifici, acciaierie, vetro e ceramica).

Potrebbe, inoltre, scattare anche il coprifuoco dei locali e dei negozi. Dovrebbero, infatti, chiudere alle 19, mentre gli uffici pubblici rimarrebbero aperti fino alle 17.30. Nei locali pubblici, invece, la chiusura scatterebbe alle 23. E quindi bar, ristoranti, pub e discoteche. Dovrebbe scattare poi la possibilità di ricorrere alle riserve strategiche presenti negli stoccaggi, immagazzinate durante l’estate.

 

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Blocca il treno dell'alta velocità, scende e lancia sassi sull'autostrada
Cronaca / Sardegna, lo stabilimento non ha il Pos, l’influencer chiama la Finanza. Il proprietario: “Tanto sono 30 euro di multa”
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Blocca il treno dell'alta velocità, scende e lancia sassi sull'autostrada
Cronaca / Sardegna, lo stabilimento non ha il Pos, l’influencer chiama la Finanza. Il proprietario: “Tanto sono 30 euro di multa”
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Cronaca / Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: “Scene da Arancia Meccanica”
Cronaca / Il geologo Tozzi invita Jovanotti a prendere una birra per discutere del Jova Beach Party
Cronaca / Svizzera, il ministro a Sgarbi: “Le regole sono uguali per tutti. Qui i deputati non hanno auto blu”
Cronaca / “Piscine contaminate da batteri fecali”: blitz dei Nas nei parchi acquatici
Cronaca / La lettera del papà di Giulia e Alessia, investite dal treno: “Giudizi negativi su di me. Non porto rancore”