Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Gallipoli, “giovani si lanciano contro le auto in corsa”: la Procura indaga sulla sfida social del “planking challenge”

Immagine di copertina
Credits: ANSA/ANDREA FASANI

Gallipoli, planking challenge: ragazzini contro le auto in corsa. Indaga la Procura

Si indaga su una nuova pericolosa sfida social che potrebbe ancora una volta coinvolgere i più giovani utenti di TikTok. Si tratta del “gioco” Planking challenge e consisterebbe nel folle gesto di lanciarsi sulle auto in corsa. E i video finiscono poi su Tik Tok. Il caso è stato segnalato un paio di settimane fa in Puglia, a Gallipoli, dove la Procura dei Minori di Lecce ha ora aperto un’inchiesta per chiarire i contorni della vicenda e verificarne l’attendibilità e l’effettiva esistenza. Già nello scorso ottobre alcuni ragazzini a Napoli erano stati protagonisti di un video che aveva fatto il giro del social.

Le indagini sulla pericolosa sfida social

Ad oggi non ci sono nomi iscritti sul registro degli indagati ma si indaga per tentata violenza privata, per il pericolo procurato a se stessi e agli automobilisti. In base agli elementi raccolti, gli inquirenti sono al lavoro per accertare l’effettiva esistenza di questi episodi, la veridicità delle informazioni e delle segnalazioni, verificare la gravità del fenomeno e la sua diffusione.

Il caso a Gallipoli

Il sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, e il comandante della polizia municipale hanno dichiarato di non avere elementi concreti o denunce. Tuttavia, il primo cittadino aveva allertato la Municipale perché fosse incrementato il controllo in città, con un pattugliamento più frequente in particolare nelle zone di viale Europa e nei pressi della Chiesa della Purità nel centro storico. “Vorrei segnalare agli automobilisti – aveva scritto una donna- che in viale Europa ci sono ragazzini che si nascondono dietro le auto parcheggiate e appena vedono i fari di un’auto si buttano letteralmente in mezzo alla strada”.

Leggi anche: 1. “Io, psicologa millenial, vi racconto quegli adolescenti sperduti che navigano tra i pericoli di TikTok”; // 2. “Vi sto infastidendo, questo è il mio ultimo post”: star di TikTok si toglie la vita a 18 anni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, 40enne violentata alla Garbatella: l’aggressore in fuga
Cronaca / Gas, la Russia azzera le forniture all’Italia
Cronaca / Treviso, ruba tre auto e scappa: durante la fuga uccide un ciclista
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, 40enne violentata alla Garbatella: l’aggressore in fuga
Cronaca / Gas, la Russia azzera le forniture all’Italia
Cronaca / Treviso, ruba tre auto e scappa: durante la fuga uccide un ciclista
Cronaca / Maltempo in Sicilia, trombe d’aria e fiumi di fango. Un autobus si ribalta
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”
Cronaca / Carminati e Buzzi condannati in via definitiva: la Cassazione rigetta il ricorso
Cronaca / Abano Terme, 30enne accoltellato a morte: confessa la fidanzata
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Scuola: l'algoritmo del ministero lascia i supplenti senza posto di lavoro
Cronaca / Svaligiato il ristorante dello chef Cannavacciuolo a Torino