Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Friuli, azienda vieta lo stage a due ragazzi di origine marocchina: “Non li vogliamo”

Immagine di copertina
Credit: ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

Friuli, azienda vieta lo stage a due ragazzi di origine marocchina: “Non li vogliamo”

Più di un’azienda aveva rifiutato di fargli fare lo stage perché di origine marocchina. Per questo due studenti di un istituto superiore vicino Sacile, in Friuli, rischiavano di rimanere gli unici della loro classe a non prendere parte all’alternanza scuola-lavoro. Una situazione che ha lasciato incredula la loro professoressa, la quale ha scelto di rivolgersi a un’associazione che assiste gli immigrati di Pordenone.

“Erano stati rifiutati da più di un’azienda. Ammesso il resto della classe e soltanto loro tagliati fuori”, ha spiegato Adolph Hackah presidente dell’Associazione ivoriani di Pordenone. Un’azienda in particolare avrebbe detto alla scuola di non voler prendere ragazzi di colore, neanche per un periodo di stage. “La docente non se l’aspettava e ci è rimasta veramente male. Come tutti noi, del resto”, ha detto Hackah. “Ma per fortuna, nel frattempo si è risolto tutto e ora potranno partecipare anche loro allo stage in azienda”.

Il caso, sollevato da Il Messaggero Veneto, è anche finito al centro di un’interrogazione in consiglio regionale. “La notizia che due studenti di origine africana che, diversamente da tutti i loro compagni, non trovano l’opportunità di stage presso le aziende contattate dalla scuola nell’ambito dei programmi di alternanza scuola-lavoro è gravissima”, ha detto il consigliere Furio Honsell, di Open Sinistra Fvg, che ha annunciato l’interrogazione. “Se confermato nella sua violenza, sarebbe un gesto di razzismo inaccettabile per una regione che si dichiara civile come il Friuli Venezia Giulia”, ha detto.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Anzio, uomo picchia la moglie. La figlia di 10 anni chiama il 112
Cronaca / Il re di TikTok Khaby Lame ha ricevuto la cittadinanza italiana: “Sono molto orgoglioso”
Cronaca / Fanno surf nel Canal Grande, il sindaco di Venezia: "Una cena a chi individua i due imbecilli"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Anzio, uomo picchia la moglie. La figlia di 10 anni chiama il 112
Cronaca / Il re di TikTok Khaby Lame ha ricevuto la cittadinanza italiana: “Sono molto orgoglioso”
Cronaca / Fanno surf nel Canal Grande, il sindaco di Venezia: "Una cena a chi individua i due imbecilli"
Cronaca / Il ristoratore allega la bolletta della luce al menù: “La pizza a 10 euro? O passo per ladro o chiudo”
Cronaca / Salva la padrona da un dirupo, alla border collie Shiva il premio Fedeltà del Cane
Cronaca / Padre e figlio di 5 anni muoiono in mare: "I suoi tre figli stavano annegando, si è tuffato per salvarli"
Cronaca / Lettera di uno studente 15enne: “L’Italia deve ripartire dai giovani, il centrodestra non lo ha capito”
Cronaca / Pistoia, bambina di sei anni violentata dal vicino di casa. Arrestato pensionato di 69 anni
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, “Categorie a rischio nella circolare del Ministero. Così torna lo stigma”
Cronaca / Monza, arrestati i trapper Jordan e Traffik. Hanno rapinato un uomo al grido di “Vogliamo ammazzarti perché nero”