Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Due euro per un decaffeinato: titolare del bar riceve una multa di mille euro

Immagine di copertina

Il titolare di una caffetteria di Firenze ha ricevuto una multa di mille euro per non aver esposto il prezzo del caffè servito nel bar: la sanzione è scattata quando il cliente si è lamentato per il costo troppo elevato del decaffeinato, pari a due euro, e ha chiamato la polizia municipale. La legge prevede una multa agli esercenti che non espongono i costim, ma il gestore, Francesco Serpico, noto nel settore perché più volte campione italiano di caffetteria, ha raccontato la sua versione dei fatti in un lungo post condiviso su Facebook.

Mi hanno fatto una multa perché hanno pagato il mio espresso 2 euro. Non può passare questa cosa, non può succedere. Aiutatemi!!! Vi prego aiutatemi a diffondere la voce. Ancora oggi, una persona si indispettisce se paga due euro un decaffeinato (processo di estrazione ad acqua) di una piantagione messicana preparato con molta professionalità dai miei baristi”, scrive Serpico sul social.

“Ci si può infastidire così tanto da mobilitare una pattuglia della polizia municipale di Firenze, costretta ad intervenire e trovarci (giustamente secondo una legge datata) in errore, in quanto non esponevamo il prezzo del decaffeinato sul menu esposto dietro banco (presente però nel menu QR code)? Credo che con tutto quello che oggi si somministra nei bar questa legge ha tanto dell’assurdo e andrebbe cambiata, altrimenti il 99,9% di bar e ristoranti sarebbero facilmente in errore”, si legge ancora nel post.

“Non sono uno che usa i social per lamentarsi, ma questa volta hanno toccato un tasto troppo importante per me e per l’intero settore hospitality e in particolare per il mondo caffè/caffetteria. L’idea che questo uomo ora va in giro fiero di sé, credendo di aver dato una lezione, di aver fatto giustizia, questo proprio non mi va e spero vivamente che questo video in qualche modo arrivi a lui per poter magari avere l’opportunità di incontrarlo e confrontarci reale”, conclude il titolare del bar di Firenze.

Intanto il presidente di Confartigianato Imprese Firenze, Alessandro Vittorio Sorani, ha definito il fatto “grave”. “Non considerare la qualità di un prodotto dove c’è un grande lavoro dietro è qualcosa che mi amareggia profondamente. La qualità si paga ed è a vantaggio di tutti”, ha dichiarato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Cronaca / Roma, nuovo incendio: in fiamme l’area di Pineta Sacchetti e Monte Mario
Cronaca / Marmolada, la denuncia del WWF: “Tragedia annunciata, ora il governo non perda più tempo”
Cronaca / Lino Banfi, la toccante lettera alla moglie Lucia: “Ho chiesto a papa Francesco di aiutarci ma dice che non ha quel potere”
Cronaca / “Stroncato da un colpo di calore”: corriere di 24 anni trovato morto nel furgone
Cronaca / “Faceva caldo e il ghiaccio era marcio, ma nessuno si aspettava un crollo simile. È stata una tragedia”
Cronaca / Uomo dato alle fiamme a Napoli, c’è un fermo: “Infastidito dalla videochiamata sotto casa”
Cronaca / Omicidio Colleferro, ergastolo ai fratelli Bianchi per il delitto di Willy Monteiro