Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Falcone star di TikTok”: i video sul magistrato antimafia ricevono oltre 140mila visualizzazioni sul social dei 20enni

Immagine di copertina

Giovanni Falcone star di TikTok. I video sul magistrato antimafia ucciso a Capaci 30 anni fa hanno ricevuto oltre 140mila visualizzazioni sul social che impazza tra 20enni e non solo. “Ci credereste mai?”, si chiede lo staff di Wikimafia, un gruppo di giovani studiosi e attivisti nato nel 2012 per diffondere conoscenza e consapevolezza sul fenomeno mafioso, che l’11 maggio ha inaugurato il proprio account TikTok lanciare l’edizione del 2022 della campagna “Diamo voce a Falcone“.

Età media del pubblico della pagina? 22 anni. “Numeri pazzeschi, che raramente riusciamo a fare con i “reel” di Instagram. Ma come? I giovani non hanno voglia di impegnarsi, non hanno voglia di sapere: tutte balle, tutti pregiudizi dei “boomer dell’antimafia“, odiosa categoria che ultimamente si ritrova più diffusa del covid per via del trentennale delle Stragi”, scrivono ancora i giovani di Wikimafia. “Pregiudizi e paternalismo dei boomer li portano a descrivere una realtà dell’impegno giovanile che semplicemente non esiste: siccome loro non sono più in grado di parlare alle nuove generazioni, allora le nuove generazioni non hanno voglia di ascoltare. Niente di più falso: viceversa Falcone non sarebbe una star di TikTok”, si legge nel comunicato della pagina.

I numeri ottenuti su Tik Tok dai video su Falcone dimostrano che la tragica morte del magistrato antimafia a Capaci 30 anni fa desta interesse, persino tra chi nel 1992 non era ancora nato, perché la storia di Falcone non è mai stata del tutto compresa. Sul numero di The Post Internazionale in edicola questa settimana il documento inedito che rivela che apparati dello Stato sorvegliavano Falcone. Un “appunto” riservato del 1990 informava il ministro dell’Interno dei contenuti secretati di un interrogatorio del magistrato al venerabile della P2 Licio Gelli.
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Cronaca / Roma, nuovo incendio: in fiamme l’area di Pineta Sacchetti e Monte Mario
Cronaca / Marmolada, la denuncia del WWF: “Tragedia annunciata, ora il governo non perda più tempo”
Cronaca / Lino Banfi, la toccante lettera alla moglie Lucia: “Ho chiesto a papa Francesco di aiutarci ma dice che non ha quel potere”
Cronaca / “Stroncato da un colpo di calore”: corriere di 24 anni trovato morto nel furgone
Cronaca / “Faceva caldo e il ghiaccio era marcio, ma nessuno si aspettava un crollo simile. È stata una tragedia”
Cronaca / Uomo dato alle fiamme a Napoli, c’è un fermo: “Infastidito dalla videochiamata sotto casa”
Cronaca / Omicidio Colleferro, ergastolo ai fratelli Bianchi per il delitto di Willy Monteiro