Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Epatite acuta nei bambini, l’Italia è il Paese europeo con più casi. Oms indaga su legame adenovirus-Covid

Immagine di copertina
Credit: Marijan Murat/dpa

Epatite acuta nei bambini, l’Italia è il Paese europeo con più casi. Oms indaga su legame adenovirus-Covid

L’Italia è il paese in Europa che finora ha riportato il più alto numero di epatiti acute di origine sconosciuta, che ha colpito centinaia di bambini in tutto il mondo. Sono 35 i casi finora confermati in Italia, seguita dalla Spagna con 26 e il Portogallo con 12. A livello globale sono quasi 700 i casi rilevati della malattia, che ha causato almeno 14 morti.

Per monitorare la situazione, il ministero della Salute ha costituito un’unità di crisi, che oltre al ministero, comprende anche l’Istituto superiore di sanità (Iss), le regioni, l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e altri enti e società scientifiche.

Ancora ignote le cause della malattia, oggetto di un’indagine anche del’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Una delle ipotesi più accreditate, al momento, è quella di un legame tra gli adenovirus, un tipo di virus che può causare anche il raffreddore, e Covid-19. “Una precedente infezione Covid nei bimbi, forse di qualche tempo fa, potrebbe aver persistito ed essere rimasta nell’intestino. E poi una successiva infezione da adenovirus potrebbe aver provocato l’attivazione del sistema immunitario e l’infiammazione. Questa è solo un’ipotesi”, ha detto negli scorsi giorni Philippa Easterbrook, membro del Programma globale per l’Hiv, l’epatite le malattie sessualmente trasmissibili dell’Oms, secondo cui le due infezioni “potrebbero agire insieme come co-fattori, o aumentando la suscettibilità” oppure “creando una risposta anormale”. Particolare attenzione è stata dedicata all’adenovirus 41, un virus comune solitamente associato a malattie gastrointestinali che è stato rilevato in molti bambini contagiati dall’epatite.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Cronaca / Roma, nuovo incendio: in fiamme l’area di Pineta Sacchetti e Monte Mario
Cronaca / Marmolada, la denuncia del WWF: “Tragedia annunciata, ora il governo non perda più tempo”
Cronaca / Lino Banfi, la toccante lettera alla moglie Lucia: “Ho chiesto a papa Francesco di aiutarci ma dice che non ha quel potere”
Cronaca / “Stroncato da un colpo di calore”: corriere di 24 anni trovato morto nel furgone
Cronaca / “Faceva caldo e il ghiaccio era marcio, ma nessuno si aspettava un crollo simile. È stata una tragedia”
Cronaca / Uomo dato alle fiamme a Napoli, c’è un fermo: “Infastidito dalla videochiamata sotto casa”
Cronaca / Omicidio Colleferro, ergastolo ai fratelli Bianchi per il delitto di Willy Monteiro