Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Emergenza maltempo in Emilia-Romagna: due morti e un disperso. Scuole chiuse e treni sospesi. Oltre 250 evacuati nel ravennate

Immagine di copertina

Emergenza maltempo in Emilia-Romagna: oltre 250 evacuati nel ravennate. Scuole chiuse e treni sospesi

Il maltempo si abbatte sull’Emilia-Romagna. Centinaia di persone sono state evacuate a causa delle forti piogge della scorsa notte, mentre almeno due persone hanno perso la vita. La prima vittima è un uomo di 80 anni, travolto stamattina dalle acque del fiume Senio a Castel Bolognese, in provincia di Ravenna. A Fontanelice, nel bolognese, è stato individuato un corpo tra le macerie di un’abitazione crollata a causa di uno smottamento, mentre un’altra persona risulta dispersa

L’allerta delle scorse ore ha fermato la circolazione dei treni regionali in alcune zone mentre in diversi comuni le scuole sono state chiuse. Stamattina è stata anche chiusa in diversi punti la via Emilia, nei pressi di corsi d’acqua ritenuti eccessivamente alti e pericolosi. Secondo il Centro meteo dell’Emilia-Romagna, è caduta una media di “80-90 millimetri di pioggia per area tra est Emilia e ovest Romagna”, con punte “di 120-140 millimetri su collina e alta pianura Bolognese, Faentino, Imolese e Forlivese occidentale”.

Particolarmente difficile la situazione nel ravennate, dove più di 250 persone sono state evacuate per le esondazioni. Un centinaio nel territorio di Faenza, per l’esondazione dell’acqua a causa della confluenza del Marzeno con il Lamone, altri 60 a Conselice dopo la rottura dell’argine del Sillaro, mentre un altro centinaio di persone è stato sgombrato anche a Biancanigo di Castel Bolognese. “Ricordo che chiunque può portarsi al Palazzetto dello sport ed è bene che porti con sé una coperta”, ha detto Paola Pula, sindaca di Conselice, dove l’accoglienza è stata organizzata al Palazzetto dello sport.

Più di 400 finora gli interventi eseguiti in tutta la regione dai vigili del fuoco, alle prese con allagamenti e diverse frane. Nei territori di Dovadola e Modigliana, nell’appennino forlivese, sono state evacuate 12 persone. A Faenza i pompieri sono anche intervenuti nell’evacuazione di diverse abitazioni, dopo l’esondazione del fiume Lamone.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrara, fermato il molestatore seriale in bici: scoperto grazie alle videocamere di sorveglianza
Cronaca / Salento, ragazza di 15 anni molestata da un 50enne in spiaggia: salvata dagli altri bagnanti
Cronaca / Venezia, bambina di 1 anno dimenticata in auto dal papà: morta di caldo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrara, fermato il molestatore seriale in bici: scoperto grazie alle videocamere di sorveglianza
Cronaca / Salento, ragazza di 15 anni molestata da un 50enne in spiaggia: salvata dagli altri bagnanti
Cronaca / Venezia, bambina di 1 anno dimenticata in auto dal papà: morta di caldo
Cronaca / Afa e caldo sull'Italia, Caronte non molla la presa: ma nel weekend arriva la grandine
Cronaca / Matera, due vigili del fuoco muoiono mentre spengono un incendio
Cronaca / Cuneo, bambina di 7 anni annega in un lago: era in gita col centro estivo
Cronaca / Salva la vita alla nipotina e muore annegata: Vieste piange la libraia Savina Disanti
Cronaca / Madre e figlio trovati morti nel Lago di Garda: erano scappati dalla guerra in Ucraina
Cronaca / Meteo, l’ondata di caldo africano imperversa sull’Italia, ma dal weekend cambia tutto: temporali in arrivo
Cronaca / Diagnosticati all’ospedale Sacco di Milano i primi due casi di virus Oropouche