Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Donna muore dopo l’asportazione di un neo: arrestati medico e “santone” di un centro olistico

Immagine di copertina

I due sono accusati di omicidio volontario con dolo eventuale, violenza sessuale e circonvenzione di incapaci

I carabinieri del Comando Provinciale di Genova hanno arrestato nella mattina di oggi, martedì 20 aprile, il medico Paolo Oneda, dirigente di Chirurgia generale dell’ospedale di Manerbio (Brescia), e Vincenzo Paolo Bendinelli, presidente e guida spirituale di un centro olistico.

I due sono accusati di omicidio volontario con dolo eventuale, violenza sessuale e circonvenzione di incapaci. Secondo le ipotesi dell’accusa, avrebbero causato la morte di una donna, avvenuta il 9 ottobre 2020 al San Martino di Genova. Il decesso della donna, che frequentava il centro olistico, si sarebbe verificato dopo l’asportazione di un neo da parte del medico, avvenuto a ottobre 2018.

L’intervento, secondo le indagini, sarebbe avvenuto nell’agriturismo gestito da Bendinelli, sul tavolo della cucina, senza anestesia e senza i dovuti accertamenti istologici. Dopo l’asportazione, la donna avrebbe sviluppato numerose metastasi. Di fronte all’aggravarsi delle sue condizioni, i due avrebbero reagito tranquillizzandola sulla sua guarigione, anche grazie al ricorso a non meglio precisate pratiche olistiche e di “protezione energetica”.

Le condizioni della donna in seguito sono peggiorate, tanto che, su richiesta dei familiari, è stata trasferita all’ospedale di Lavagna il 1 ottobre 2020 dove i medici hanno diagnosticato “diffuse metastasi” prima di indirizzarla al San Martino di Genova, dove è deceduta.

Secondo quanto riporta l’Ansa, i carabinieri hanno accertato che la donna si era avvicinata alle scienze olistiche e al centro “Anidra” di a Borzonasca già da molti anni. Lì insegnava Yoga e Thai chi chuan, e vi aveva anche celebrato il proprio matrimonio. Dopo essersi avvicinata al centro, si era allontanata da amici e parenti.

Il centro olistico era già nel mirino degli investigatori per la denuncia dei familiari di un’altra giovane. Anche una psicologa risulta indagata per concorso in violenza sessuale e circonvenzione di incapace.

Leggi anche: 1. Beppe Grillo: “Mio figlio non è uno stupratore. Allora arrestate me” /2. E anche Beppe Grillo scoprì cos’è il giustizialismo (di G. Cavalli)

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Marco Luis (“il bodybuilder più pompato di sempre”) è morto a 46 anni per cause ignote
Cronaca / Armato a San Pietro: arrestato a Roma super ricercato
Cronaca / Come si entra nei Servizi segreti? Ecco il bando per nuovi 007
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Marco Luis (“il bodybuilder più pompato di sempre”) è morto a 46 anni per cause ignote
Cronaca / Armato a San Pietro: arrestato a Roma super ricercato
Cronaca / Come si entra nei Servizi segreti? Ecco il bando per nuovi 007
Cronaca / In 2 anni 32.500 posti in meno negli ospedali italiani
Cronaca / Desenzano del Garda, multato per aver pulito la spiaggia del lago: parte la colletta
Cronaca / Fa retromarcia e investe il figlio di un anno: il piccolo Matteo muore dopo due giorni di agonia
Cronaca / Sostenibilità ambientale, l’Italia il Paese più virtuoso in Europa con l’80% della produzione dell’acciaio derivante dal riciclo di metalli
Cronaca / Poliziotto sottoposto a un test psichiatrico per capire se fosse gay: condannato il Ministero
Cronaca / Milano, uccisero padre violento: fratelli condannati in appello bis
Cronaca / Mattia Giani, si indaga per omicidio colposo per il calciatore morto in campo