Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Donna muore dopo l’asportazione di un neo: arrestati medico e “santone” di un centro olistico

Immagine di copertina

I due sono accusati di omicidio volontario con dolo eventuale, violenza sessuale e circonvenzione di incapaci

I carabinieri del Comando Provinciale di Genova hanno arrestato nella mattina di oggi, martedì 20 aprile, il medico Paolo Oneda, dirigente di Chirurgia generale dell’ospedale di Manerbio (Brescia), e Vincenzo Paolo Bendinelli, presidente e guida spirituale di un centro olistico.

I due sono accusati di omicidio volontario con dolo eventuale, violenza sessuale e circonvenzione di incapaci. Secondo le ipotesi dell’accusa, avrebbero causato la morte di una donna, avvenuta il 9 ottobre 2020 al San Martino di Genova. Il decesso della donna, che frequentava il centro olistico, si sarebbe verificato dopo l’asportazione di un neo da parte del medico, avvenuto a ottobre 2018.

L’intervento, secondo le indagini, sarebbe avvenuto nell’agriturismo gestito da Bendinelli, sul tavolo della cucina, senza anestesia e senza i dovuti accertamenti istologici. Dopo l’asportazione, la donna avrebbe sviluppato numerose metastasi. Di fronte all’aggravarsi delle sue condizioni, i due avrebbero reagito tranquillizzandola sulla sua guarigione, anche grazie al ricorso a non meglio precisate pratiche olistiche e di “protezione energetica”.

Le condizioni della donna in seguito sono peggiorate, tanto che, su richiesta dei familiari, è stata trasferita all’ospedale di Lavagna il 1 ottobre 2020 dove i medici hanno diagnosticato “diffuse metastasi” prima di indirizzarla al San Martino di Genova, dove è deceduta.

Secondo quanto riporta l’Ansa, i carabinieri hanno accertato che la donna si era avvicinata alle scienze olistiche e al centro “Anidra” di a Borzonasca già da molti anni. Lì insegnava Yoga e Thai chi chuan, e vi aveva anche celebrato il proprio matrimonio. Dopo essersi avvicinata al centro, si era allontanata da amici e parenti.

Il centro olistico era già nel mirino degli investigatori per la denuncia dei familiari di un’altra giovane. Anche una psicologa risulta indagata per concorso in violenza sessuale e circonvenzione di incapace.

Leggi anche: 1. Beppe Grillo: “Mio figlio non è uno stupratore. Allora arrestate me” /2. E anche Beppe Grillo scoprì cos’è il giustizialismo (di G. Cavalli)

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Latina, due giovani di 17 e 20 anni massacrano di botte un passante per “sfogarsi”
Cronaca / Ventimiglia, migrante aggredito in strada con spranghe e bastoni | VIDEO
Cronaca / Resse e assembramenti per le scarpe della Lidl: supermercato di Milano preso d’assalto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Latina, due giovani di 17 e 20 anni massacrano di botte un passante per “sfogarsi”
Cronaca / Ventimiglia, migrante aggredito in strada con spranghe e bastoni | VIDEO
Cronaca / Resse e assembramenti per le scarpe della Lidl: supermercato di Milano preso d’assalto
Cronaca / Covid, 5.080 casi e 198 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Torino, transgender aggredita per strada mentre passeggia con il suo fidanzato
Cronaca / Sileri: “Addio mascherine quando avremo 30 milioni di italiani vaccinati”
Cronaca / Cina, si apre il ponte di vetro: turista rimane aggrappato a 100 metri di altezza
Cronaca / Report: "Berlusconi sapeva che Renzi avrebbe fatto cadere il governo Letta"
Cronaca / Pesaro, 18enne aggredito dal branco per smalto sulle unghie
Cronaca / Salerno, aggredita con spinte e calci la figlia dell’allenatore del Pescara Grassadonia: “O perde o finisce male”