Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

DIG 2021: a Modena la settima edizione del Festival internazionale di giornalismo investigativo

Immagine di copertina

Modena ospiterà – dal 30 settembre al 3 ottobre 2021 – la nuova edizione del DIG Festival, dal titolo “Unmute“: è tornato il momento di mettere l’informazione, l’inchiesta e il punto di vista al centro, amplificando le tante voci che per troppo tempo sono state messe in muto. DIG Festival, tra i maggiori eventi europei dedicati al giornalismo di qualità, porterà a Modena grandi nomi dell’informazione, freelance coraggiosi, attivisti e reporter sotto attacco, registi, studiosi e artisti che lottano per dare voce alle loro indagini, interpretazioni e narrazioni della realtà. Anche quest’anno in programma circa ottanta eventi tra proiezioni, talk, conferenze, keynote, seminari, concerti e mostre.

DIG Festival 2021 apre ufficialmente giovedì 30 settembre con la lectio inaugurale di Ida Dominijanni, affiancata dalla sociologa Francesca Coin, e la presentazione della giuria internazionale presieduta da Paolo Pellegrin, fotografo e fotoreporter tra i più autorevoli a livello mondiale, membro dell’agenzia Magnum e vincitore di molte edizioni del World Press Photo Award.

I numeri, i protagonisti

 Decine di talk pubblici, con ospiti di primo piano nazionali e internazionali, tra i quali Mark O’Connell, Frank Pasquale, Nancy Porsia, Francesco Costa e Jillian C. York, per toccare temi salienti del dibattito pubblico attuale: hacking e crisi ambientale, sorveglianza e sicurezza informatica, emergenza sanitaria, criminalità̀ organizzata, giornalismo e democrazia, fronti di guerra (tra i focus in programma, con panel e proiezioni, quelli dedicati al conflitto israelo-palestinese e all’Afghanistan).

Ad arricchire il palinsesto della quattro giorni emiliana, due «Assemblee» coordinate dallo scrittore Christian Raimo sui temi della scuola e del lavoro, e una personale in esclusiva di Stefano Ricci, pittore, illustratore, affermato a livello internazionale e autore del DIG Watchdog di questa edizione, protagonista anche sul palco durante il concerto dei Massimo Volume con un live painting.

Come ogni anno la giuria internazionale assegnerà i DIG Awards, premiando le migliori inchieste e i migliori reportage dell’anno in formato video e audio, selezionati fra le centinaia di candidature arrivate da tutto il mondo e presentati con proiezioni non-stop al Cinema Astra durante il Festival. E celebrerà il DIG Pitch, sessione live unica nel suo genere, scegliendo uno fra i dieci progetti finalisti che otterrà il contributo di 15.000 € per la produzione di un documentario di inchiesta.  In linea con il proprio motto “I wanna be your watchdog”, anche quest’anno DIG assegnerà il Watchdog Award, un riconoscimento che va a chi si è battuto in difesa della qualità e dell’indipendenza del giornalismo.

La campagna di crowdfunding

 Dedizione, libertà e forza di volontà nel condurre inchieste. Sono questi i punti di forza del DIG Festival che, da questa edizione, ha scelto di condividerli con tutti quelli che credono nell’importanza del giornalismo di qualità, chiedendo una donazione per sostenere la manifestazione: fino al 3 ottobre 2021 resta aperta la campagna di crowdfunding, disponibile online sulla piattaforma Produzioni dal Basso. In linea con lo spirito collaborativo e grassroots che ha sempre contraddistinto il Festival, «Sostieni DIG. Sostieni il giornalismo investigativo» è una raccolta fondi che mobilita persone e risorse con varie modalità di sostegno e ricompense dedicate a ogni tipo di donazione. Questo il link della campagna: https://www.produzionidalbasso.com/project/sostieni-dig-sostieni-il-giornalismo-investigativo/

DIG è un’associazione culturale senza fini di lucro che dal 2015 sostiene il giornalismo, e in particolare il giornalismo investigativo in tutte le sue forme, in Italia e nel mondo. DIG sta per Documentari, Inchieste, Giornalismi e richiama l’azione dello «scavare», «to dig» in inglese.

DIG Festival è una manifestazione indipendente. I finanziamenti arrivano da soggetti pubblici: nel 2021, dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Modena e dalla Fondazione di Modena. A fronte di un piccolo budget, l’Associazione DIG cerca di garantire un evento aperto (e quasi interamente gratuito) della durata di quattro giorni che accoglie idee e costruisce relazioni, anche con le realtà del territorio modenese che supportano l’Associazione, come Fondazione Collegio San Carlo, Laboratorio Aperto, Unimore, festivalfilosofia, AGO, FEM, a cui si aggiungono la Fondazione Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna, la Fondazione Cineteca di Bologna e alcune aziende della Regione.

Dal 2015 a oggi DIG ha accolto centinaia di ospiti provenienti da oltre 40 paesi diversi. Naomi Klein, Gavin MacFadyen, Jeremy Scahill, Günter Wallraff e Alexander Nanau, il regista rumeno del film Colectiv (due nomination agli ultimi Oscar), sono le personalità che negli anni si sono alternate alla presidenza della giuria internazionale del Festival.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Napoli, bambino di 4 anni caduto dal balcone: fermato il domestico per omicidio
Cronaca / Cannabis, è stata raggiunta la soglia per il referendum: raccolte 500mila firme
Cronaca / C’è un farmaco per animali che avvelena: la Sardegna e una leghista l’hanno suggerito come cura anti-Covid
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Napoli, bambino di 4 anni caduto dal balcone: fermato il domestico per omicidio
Cronaca / Cannabis, è stata raggiunta la soglia per il referendum: raccolte 500mila firme
Cronaca / C’è un farmaco per animali che avvelena: la Sardegna e una leghista l’hanno suggerito come cura anti-Covid
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”