Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Delitto Yara, la Corte Europea dei diritti dell’uomo ha respinto il ricorso di Bossetti: “Inammissibile”

Immagine di copertina

Delitto Yara, la Corte Europea dei diritti dell’uomo ha respinto il ricorso di Bossetti: “Inammissibile”

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha respinto il ricorso di Massimo Bossetti, giudicandolo “inammissibile”.

Il muratore di Mapello condannato all’ergastolo in via definitiva per l’omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne uccisa a Brembate di Sopra (Bergamo), nel 2011 aveva fatto ricorso quasi un anno fa.

I suoi legali puntano alla revisione del processo.

L’istanza di Bossetti, presentata dai suoi legali nel novembre 2018 dopo la conferma dell’ergastolo in Cassazione, con la motivazione che l’uomo non avrebbe avuto modo di difendersi dalle accuse, “è stata dichiarata inammissibile”. I legali di Bossetti adesso puntano a una revisione del processo. Bossetti si trova in carcere a Bollate, dove ha chiesto di essere trasferito per poter lavorare.

“Terminano così i quattro gradi di giudizio per il caso iniziato il 26 novembre 2010, giorno della scomparsa della tredicenne di Brembate di Sopra (Bergamo), il cui corpo senza vita è stato ritrovato il 26 febbraio 2011 – si legge in una nota – Massimo Bossetti è stato condannato, dopo tre gradi di giudizio, il 12 ottobre dello scorso anno, al carcere a vita”.

L’avvocato di Bossetti, Claudio Salvagni, ospite a Quarto Grado, che ha dato la notizia, ha dichiarato: “Ovviamente una sentenza positiva della Corte Europea dei Diritti dell’uomo sarebbe stata la più grande soddisfazione per noi avvocati che abbiamo sempre protestato per una violazione giuridica di questo processo. Però non cambia nulla perché la strada maestra rimane comunque la revisione…”

La storia dell’omicidio di Yara Gambirasio: una ricostruzione dettagliata

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il 4 novembre sarà la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate”: via libera alla legge
Cronaca / Gruppo FS e il MAECI insieme per gli italiani nel mondo
Cronaca / “Lasciateci insegnare!”: la mobilitazione di Sinistra Universitaria
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il 4 novembre sarà la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate”: via libera alla legge
Cronaca / Gruppo FS e il MAECI insieme per gli italiani nel mondo
Cronaca / “Lasciateci insegnare!”: la mobilitazione di Sinistra Universitaria
Cronaca / Roma, sacerdote trovato morto dentro una cabina per fototessere
Cronaca / Fabrizio Corona condannato per diffamazione ai danni di Wanda Nara, Icardi e Brozovic
Cronaca / Con il “Valore di una vita”, gli Alorem hanno aperto l’evento “Life for Gaza”
Cronaca / Angelo Brancasi condannato a 23 anni per l’omicidio di Alessio Madeddu, lo chef di “4 Ristoranti” ucciso in Sardegna
Cronaca / Va in ospedale e viene rimandato a casa dopo il controllo, muore due giorni dopo. Aperta l’inchiesta
Cronaca / Allarme degli 007: “Campagna ibrida russa contro l’Italia, attenzione alle elezioni”
Cronaca / Ischia, morta Antonella Di Massa: il corpo è stato trovato dagli inviati di “Chi l’ha visto?”