Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Daniele Leali, braccio destro di Alberto Genovese, indagato per cessione di droga

Di Donato De Sena
Pubblicato il 12 Dic. 2020 alle 18:42
41
Immagine di copertina

Daniele Leali indagato per cessione di droga

Daniele Leali, di professione dj, considerato il “braccio destro” di Alberto Genovese, l’imprenditore in carcere per aver stordito con un mix di coca rosa e ketamina e stuprato una 18enne ospite nel suo appartamento in centro a Milano dove era in corso un festino, risulta indagato dalla Procura di Milano per “cessione di stupefacenti”.

Leali attualmente si trova a Bali, in Indonesia e dovrebbe rientrare in Italia per il 19 dicembre. Sarebbe stato lui ad occuparsi dell’organizzazione delle feste sulla “terrazza sentimento”, nel capoluogo lombardo. Il dj è il terzo indagato nell’indagine coordinata dall’aggiunto Letizia Mannella e dal pm Rosaria Stagnaro.

La vicenda è stata commentata dall’avvocato Sabino Di Sibio, difensore di Leali. Il legale ha dichiarato che il suo assistito “è assolutamente tranquillo per la sua posizione in ordine ai fatti relativi le feste di Genovese e la sua ribadisce l’assoluta estraneità alla condotta di cessione a fini di spaccio”. L’avvocato ha precisato che nelle prossime ore verificherà “la formale iscrizione nel registro degli indagati” di Leali, un’iscrizione che il legale definisce “un atto dovuto da parte degli inquirenti”. “Questo – ha concluso Di Sibio – non sposta la natura scarsamente indiziaria del reato di cui sarebbe indagato”.

Leggi anche: L’agghiacciante intervista all’amico di Genovese che chiama la ragazza della festa “bimba mia”

41
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.