Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:06
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, le ultime notizie di oggi dall’Italia e dal mondo. Commissione Ue sospende ok a Pnrr dell’Ungheria. Regno Unito, nuovo picco di contagi: oltre 28.700

Immagine di copertina

Covid, le ultime notizie di oggi dall’Italia e dal mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – In tutta Europa sale il livello d’allerta per la variante Delta, che in diversi Paesi sta causando una nuova impennata dei contagi. In Italia per ora la situazione si mantiene sotto controllo, grazie anche al progredire della campagna vaccinale: circa un terzo della popolazione ha completato il ciclo [qui i dati aggiornati in tempo reale]. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, martedì 6 luglio 2021, aggiornate in tempo reale.

Ore 21,30 – Biden: “Per favore vaccinatevi” – È l’appello di Joe Biden agli americani mentre i casi di coronavirus risultano in aumento nelle comunità statunitensi con un basso tasso di immunizzazione. “La nostra battaglia contro il virus non è finita”, insiste Biden, “anche se siamo più vicini che mai al dichiarare l’indipendenza dal Covid-19”. L’obiettivo di vaccinare il 70% degli americani adulti con almeno una dose entro il 4 luglio, “è slittato solo di qualche giorno”, osserva Biden segnalando che “entro la settimana ci saranno 160 milioni di americani pienamente vaccinati” mentre in 182 milioni hanno ricevuto almeno uno shot.

Ore 20,30 – Media, Commissione Ue sospende ok a Pnrr dell’Ungheria – La Commissione europea ha sospeso una valutazione positiva al Piano di ripresa e resilienza (Pnrr) dell’Ungheria finanziato coi fondi del Recovery fund. È quanto rivelato da alcune fonti di Bruxelles alla Dpa, secondo quanto riportato dall’agenzia tedesca APA. Stando alle fonti citate, le misure di precauzione per evitare abusi nelle spese dei fondi europei non sarebbero sufficienti. All’Ungheria sono destinati 7,2 miliardi di euro, risorse che però non possono essere versate senza l’approvazione del piano. La notizia si inserisce nel quadro di un clima abbastanza freddo tra Bruxelles e Budapest, dopo che nei giorni scorsi la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha attaccato la nuova legge ungherese anti-Lgbt, definendola “vergognosa e discriminatoria”.

Ore 19,00 – Cina e Russia sviluppano insieme un nuovo vaccino anti-Covid – Scienziati cinesi e russi hanno completato lo sviluppo congiunto di un nuovo vaccino contro il Coronavirus. L’ha annunciato oggi all’agenzia di stampa russa Interfax l’ambasciatore cinese a Mosca, Zhang Hanhui. “Il lavoro è stato svolto a San Pietroburgo ed è stato completato con successo: ora ci si aspetta che sia approvato dalle autorità di controllo russe per la somministrazione”, ha detto il diplomatico cinese.

Ore 17,30 – Regno Unito, nuovo picco di contagi: oltre 28.700 casi, 37 morti – Altri 28.773 nuovi casi di Covid-19 sono stati segnalati nel Regno Unito nelle ultime 24 ore, tornando ai livelli della seconda metà di gennaio. In aumento, ma in proporzione per ora nettamente inferiore grazie all’effetto delle vaccinazioni, anche il totale dei ricoveri negli ospedali (tornato oltre quota 2.200) e i morti giornalieri, arrivati oggi a 37. I vaccini somministrati si avvicinano intanto a 80 milioni di dosi, con oltre il 64,3% degli adutlti interamente immunizzati e l’86,2% coperti da una singola dose.

Ore 17,00 – Bollettino: oggi 907 nuovi casi e 24 morti – In Italia oggi, martedì 6 luglio 2021, si registrano 907 nuovi positivi e 24 morti per Covid. Ieri c’erano stati 480 nuovi casi e 31 morti. In totale sono stati effettuati 192.424 tamponi (ieri erano stati 74.649). Il tasso di positività si attesta allo 0,47 per cento. Qui i dati completi.

Ore 16,00 – Uganda, l’allarme dell’ong Soleterre: “manca ossigeno e aumentano vittime” – In Uganda scarseggiano i posti in terapia intensiva e l’ossigeno a disposizione a causa della pandemia di Covid-19, che nel solo mese di giugno ha provocato più vittime nel Paese africano rispetto all’intero anno precedente. L’allarme arriva dall’ong Soleterre, presente nel Paese dal 2011. Tra i 954 morti registrati in Uganda dall’inizio della crisi sanitaria, 594 sono stati segnalati soltanto il mese scorso, mentre i 33.158 nuovi casi registrati a giugno nel Paese africano rappresentano il 42 per cento di tutti i contagi registrati dall’inizio della pandemia, pari in totale a 79.089).

Ore 15,30 – Onu: con pandemia persi 255 milioni di posti di lavoro – Sono 255 i milioni di posti di lavoro a tempo pieno persi nel 2020 a causa della pandemia di Covid: è quanto emerge dal Rapporto Onu 2021 sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile, pubblicato oggi.

Ore 15,00 – Myanmar, vaccinata Aung San Suu Kyi – Aung San Suu Kyi e il suo staff personale sono stati completamente vaccinati contro la Covid-19 mentre si trovano in custodia dei militari dopo il golpe di febbraio. L’annuncio arriva dall’avvocato del Premio Nobel per la Pace. In Myanmar sono stati segnalati quasi tremila nuovi casi di contagio nelle ultime 24 ore, rispetto ai circa 100 al giorno dell’inizio di giugno. Ad oggi il Paese asiatico, che conta 54 milioni di abitanti, ha ricevuto solo 1,5 milioni di dosi di vaccini anti-Covid dall’India e 500mila dalla Cina. Dal suo arresto avvenuto lo scorso febbraio, Aung San Suu Kyi non è quasi mai apparsa in pubblico, eccetto in alcune udienze presso il tribunale speciale di Naypyidaw. Non sono stati forniti ulteriori dettagli sui tempi e sul siero utilizzato per la vaccinazione del Premio Nobel per la Pace.

Ore 14,30 – Speranza: “Contagi risalgono nonostante le vaccinazioni” – Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha chiesto di mantenere la cautela perché “la pandemia non è finita”, un fatto testimoniato dai contagi in risalita negli altri Paesi europei e del mondo, “nonostante l’alto tasso di vaccinazione”. “Dobbiamo essere consapevoli che la pandemia non è finita”, ha detto Speranza in un videomessaggio inviato all’incontro “Battere il cancro è possibile. L’opportunità per l’Italia”, organizzato a Roma dalla rivista Fortune. “Lo testimoniano i numeri di altri Paesi europei e del mondo che vedono i contagi salire nonostante l’alto tasso di vaccinazione”. Per questo, il ministro invita alla “massima attenzione, massima cautela, massima prudenza” e a “continuare questo lavoro imponente, che è l’arma più importante che abbiamo per chiudere questa stagione così difficile, che è la nostra campagna di vaccinazione”.

Ore 14,00 – Focolaio a Codogno dopo una festa in un locale – Almeno 4 giovani sono risultati positivi al Covid nel Lodigiano dopo una festa svoltasi 10 giorni fa in un locale di Codogno. Nel comune di Orio Litta ben 27 persone si trovano in isolamento fiduciario. Il sindaco del paese, Francesco Ferrari, ha lanciato un appello agli abitanti: “Voglio chiedere ai miei concittadini, almeno in questi giorni, di indossare le mascherine come se fossimo ancora a due mesi fa, dato il focolaio. La pandemia andrà presto via, considerata anche la campagna vaccinale, ma, nel frattempo, bisogna avere ancora un po’ di pazienza. Soprattutto noi, in questi giorni”.

Ore 13,30 – India, allarme per patologia ossea nei guariti da Covid – La necrosi avascolare, una nuova possibile complicanza emersa in India in alcune persone guarite dalla Covid-19, incute timore nella comunità scientifica. Si tratta di una patologia in grado di indurre la morte cellulare dei tessuti ossei, diagnosticata nei giorni scorsi a tre pazienti ricoverati presso l’ospedale Hinduja di Mumbai. Secondo il quotidiano Times of India, i medici temono che molti altri casi simili possano emergere nelle prossime settimane. Come per il cosiddetto fungo nero, anche la necrosi avascolare viene fatta risalire al ricorso ai corticosteroidi, medicinali utilizzati in India e non solo per curare i contagiati dal Covid.

Ore 12,00 – Israele, Ministero Salute: “Pfizer meno efficace del 30% contro la variante Delta” – Il vaccino anti-Covid prodotto da Pfizer-BioNTech previene in gran parte i ricoveri e le complicanze gravi dell’infezione da nuovo Coronavirus, ma è significativamente meno efficace (almeno del 30 per cento) nel prevenire la diffusione della variante Delta. È quanto emerge dai dati divulgati oggi dal ministero della Salute israeliano, secondo cui l’efficacia del siero di Pfizer nel prevenire l’insorgere dei sintomi di Covid scende dal 94,3 a circa il 64 per cento nei casi riconducibili al ceppo Delta. I dati diffusi in Israele hanno tuttavia anche mostrato come questo stesso vaccino sia ancora molto efficace nell’impedire l’emergere di sintomi gravi e il ricovero in ospedale dei pazienti positivi. In Israele, l’efficacia del siero Pfizer nel prevenire i casi critici si attestava al 98,2 per cento a maggio e al 93 per cento a giugno.

Ore 11,40 – Vaccini, Figliuolo: “Convincere 215 mila prof per scuola in sicurezza” – “Siamo un po’ indietro, ma abbiamo spinto molto su 70-80enni, ora dobbiamo spingere sui cinquantenni, soprattutto convincere i 215 mila insegnanti e operatori scolastici che mancano a vaccinarsi per tornare a scuola in sicurezza”, ha detto il commissario all’emergenza Covid, Francesco Figliuolo, in una dichiarazione alla stampa durante la visita a Roma all’hub vaccinale di Acea, azienda che gestisce acqua ed elettricità nella Capitale.

Ore 10,30 – Vaccino, von der Leyen: “Troppe dosi rimangono nei frigoriferi” – “La nostra campagna vaccinale è un successo: il gap con la Gran Bretagna è passato dal 25% all’attuale 5% e si sta riducendo sempre di più ma non dobbiamo cedere. Perché ci sono ancora notevole differenze nei vari Paesi membri, si diffondono le varianti Delta e troppe dosi non vengono utilizzate e rimangono nei frigoriferi”. Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento in plenaria a Strasburgo.  “Questo significa che dobbiamo aumentare gli sforzi per convincere gli europei a farsi vaccinare. La vaccinazione significa protezione ma anche la libertà. Miglior prova sono i 250 milioni di europei che hanno scaricato il certificato vaccinale e si possono muovere liberamente”, ha aggiunto von der Leyen.

Ore 8,05 – Annullati Gran Premi F1 e MotoGP in Australia per timori Covid –  Il governo australiano e i vertici del Gran Premio di Melbourne hanno confermato che il Gran Premio d’Australia di Formula 1 e Motogp, in programma il prossimo novembre, è stato annullato per il secondo anno consecutivo a causa di problemi legati al Covid-19. Secondo il calendario, l’evento inizialmente avrebbe dovuto tenersi a marzo a Melbourne, ma era stato posticipato a causa della pandemia.

Ore 7,10 – Covid, ormai quasi 4 milioni di morti nel mondo – Il Covid-19 ha causato ormai quasi 4 milioni di morti nel mondo: il triste conteggio è tenuto ormai da mesi da diversi centri di ricerca e, secondo uno dei più accreditati, quello della Johns Hopkins University, il bilancio ormai è a 3,983 milioni di vittime.

COVID, LE NOTIZIE DI IERI

Lussemburgo: premier Bettel in condizioni “serie ma stabili” – Il primo ministro del Lussemburgo, Xavier Bettel, resterà ricoverato in ospedale per altri “due o quattro giorni” a causa della persistenza dei sintomi da Covid-19. Lo ha comunicato il governo del granducato in una nota, parlando di condizioni “serie ma stabili”. Il 48enne, in isolamento dal 27 giugno dopo essere risultato positivo al Coronavirus, era stato ricoverato ieri “in via precauzionale” per difficoltà respiratorie. Il ricovero era inizialmente previsto per 24 ore, ma è stata decisa una proroga. “Le attuali condizioni di salute del Presidente del Consiglio sono considerate serie, ma stabili”, si legge nel comunicato ufficiale. “Pertanto, il personale medico ha deciso che il ricovero resta necessario per poter continuare l’osservazione, per un periodo stimato tra i due e i quattro giorni”.

Tunisi: al via il lockdown nei weekend – La Commissione regionale di prevenzione delle catastrofi naturali di Tunisi ha annunciato il lockdown generale nell’area urbana della capitale tunisina durante i fine settimana, a causa della grave situazione sanitaria legata alla pandemia di Covid. Il provvedimento avrà efficacia a partire dal prossimo sabato 10 luglio, sarà valido per due settimane e potrà essere prorogato.

Contatto con positivo, Kate Middleton in isolamento – Dopo essere entrata in contatto con un positivo al Covid-19, Kate Middleton, duchessa di Cambridge, si è messa in autoisolamento. Lo rende noto Kensington Palace senza specificare chi sia la persona con la quale Kate è venuta a contatto.

Figliuolo: “Nessun ritardo nella campagna vaccinale” –  “Le dosi sono sufficienti per procedere spediti nella campagna vaccinale”. Lo dice il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario all’emergenza Covid, in una intervista al Corriere della Sera. “Se confrontiamo luglio con giugno c’è una flessione del 5% dei vaccini Pzifer e Moderna, non parlerei di ritardi”, osserva il generale. “Il ritmo è buono, per me parlano i dati. Sabato abbiamo superato la soglia di 52,6 milioni di somministrazioni. Vuol dire che il 61% dei cittadini ha fatto almeno una dose e il 36% della popolazione anche la seconda. È un risultato pienamente in linea con il piano elaborato a marzo. È un piano flessibile e quindi io sono sicuro di dire che entro il 30 settembre avremo raggiunto l’80% della popolazione”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scuola, i giornali criticano il ministro Bianchi. Il Corriere: “Gestione della ripresa inconcepibile”
Cronaca / Droga, soldi, strada e spari: il reportage sulla musica criminale tra Londra e Napoli
Cronaca / “Scusa Marcell, c’è Draghi al telefono, ti voleva parlare”. La reazione di Jacobs è virale | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scuola, i giornali criticano il ministro Bianchi. Il Corriere: “Gestione della ripresa inconcepibile”
Cronaca / Droga, soldi, strada e spari: il reportage sulla musica criminale tra Londra e Napoli
Cronaca / “Scusa Marcell, c’è Draghi al telefono, ti voleva parlare”. La reazione di Jacobs è virale | VIDEO
Cronaca / Atleta precipita in un dirupo in montagna per vedere l’alba: Francesca Mirarchi muore a 19 anni
Cronaca / Oms: in Europa più di 60 milioni di contagi e 1,2 milioni di morti
Cronaca / Immunizzato il 60,2%  della popolazione over 12
Cronaca / TPI sulla Ocean Viking. Dopo 24 ore di salvataggi, le grida di gioia dei migranti: “Siamo salvi” | VIDEO
Cronaca / 5 morti e 5.321 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 3,2%
Cronaca / Locatelli (Cts): “Solo il 12% dei vaccinati può infettarsi, ma senza sviluppare la malattia”
Cronaca / Pronto un nuovo decreto: green pass su treni e aerei, scuola in presenza da settembre