Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, le ultime notizie di oggi. Vaccini, 5 miliardi di dosi somministrate nel mondo. Green Pass, verso emendamento per estensione a 12 mesi

Immagine di copertina

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI DALL’ITALIA E DAL MONDO

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, ha annunciato che sui mezzi pubblici torneranno i controllori per verificare la corretta applicazione delle misure anti-Covid. Il commissario straordinario Francesco Figliuolo ha dichiarato che l’Italia raggiungerà l’obiettivo di vaccinare l’80% della popolazione over 12 entro il 30 settembre. In Francia le autorità sanitarie hanno raccomandato la somministrazione di una terza dose con un vaccino a mRNA per le persone di età pari o superiore a 65 anni e quelle a rischio di contrarre forme gravi di Covid-19. Tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, martedì 24 agosto 2021:

COVID, LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA

  • Il bollettino: oggi 6.076 nuovi casi e 60 morti – registrati 6.076 nuovi casi di Covid-19 e 60 decessi di persone contagiate dal virus in Italia. Ieri erano stati segnalati 4.168 nuovi contagi e 44 morti. I dati sui nuovi contagi si basano su tamponi effettuati (ieri erano stati 101.341): il tasso di positività è al 2,3 per cento, in calo rispetto al 4,1% di ieri.
  • Giovannini, sui bus torna il controllore – Il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini ha annunciato che sui mezzi pubblici tornerà il controllore, che non si limiterà a chiedere il biglietto ma verificherà anche la corretta applicazione delle misure anti-Covid, come il rispetto del limite dell’80% dalla capienza e del distanziamento, oltre al corretto utilizzo della mascherina.
  • Figliuolo, entro settembre vaccinato 80% italiani – Il commissario straordinario all’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo ha dichiarato che entro il 30 settembre sarà vaccinato l’80% della popolazione over 12.
  • Francia: raccomandata terza dose a over 65 – L’Haute autorité de santé (Has) ha raccomandato la somministrazione di una terza dose con un vaccino a mRNA per le persone di età pari o superiore a 65 anni e quelle a rischio di contrarre forme gravi di Covid-19. L’Has ha anche raccomandato un richiamo con un vaccino a mRna per le persone che hanno ricevuto il vaccino monodose di Johnson&Johnson.

Ore 20.10 – Afghanistan, Draghi: “Vaccinare chi arriva da Kabul” – Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha dato mandato al Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19, Generale Francesco Paolo Figliuolo, di elaborare un piano per assicurare la vaccinazione di tutti i cittadini afgani evacuati dal Paese asiatico e trasferiti sul suolo Italiano in questi ultimi giorni. Il piano verrà eseguito immediatamente dopo le procedure di registrazione e sanitarie e prevede la somministrazione delle dosi su base volontaria, da effettuarsi presso i luoghi di destinazione che ospiteranno temporaneamente i profughi in accordo con le Regioni interessate.

Ore 19.20 – Vaccini, 5 miliardi di dosi somministrate nel mondo – Nel mondo sono state somministrate più di 5 miliardi di dosi di vaccini anti-Covid, secondo un conteggio fatto dall’Afp, fino alle 16.30 ora italiana, e basato su fonti ufficiali. Le vaccinazioni stanno proseguendo al loro ritmo di crociera, visto che il quinto miliardo di dosi è stato somministrato in 26 giorni, più o meno come i due precedenti, mentre il primo miliardo di dosi era stato raggiunto in ben 140 giorni.

Ore 18.50 – Green Pass, verso emendamento del governo per estensione a 12 mesi – In occasione della conversione in Aula alla Camera del decreto sul Green Pass del 6 agosto, l’esecutivo presenterà – secondo fonti di governo citate dall’Ansa – un emendamento per l’estensione del certificato verde da 9 a 12 mesi dalla seconda dose. Ossia, fino a oltre la fine dell’anno per coloro che hanno ricevuto la somministrazione per primi, in particolare gli operatori sanitari, e a seguire per gli altri. La discussione passerà poi in Senato dove si prevede che si concluda entro metà settembre. In linea con i tempi – è stato sottolineato – di una decisione sulla terza dose da parte degli enti regolatori. Atteso, intanto, il parere del Cts.

Ore 17.40 – Il bollettino: oggi 6.076 nuovi casi e 60 morti – Oggi sono stati registrati 6.076 nuovi casi di Covid-19 e 60 decessi di persone contagiate dal virus in Italia. Ieri erano stati segnalati 4.168 nuovi contagi e 44 morti. I dati sui nuovi contagi si basano su tamponi effettuati (ieri erano stati 101.341): il tasso di positività è al 2,3 per cento, in calo rispetto al 4,1% di ieri. Qui il bollettino completo.

Ore 17.00 – Vaccino, Consulta Bioetica: sì a obbligo, anzi è un diritto – “La Consulta di Bioetica è favorevole all’obbligo del vaccino anti-Covid per tutti. Anzi, lo ritiene un diritto del cittadino, è un servizio che le persone in tutto il mondo dovrebbero chiedere agli Stati. Attualmente, invece, solo il 2% dei Paesi ha il vaccino. Il senso è che se si vuole stare in società e non chiusi in casa, si ha il compito e l’onere di vaccinarsi”. Lo ha detto all’ANSA il presidente della Consulta di Bioetica Maurizio Mori preannunciando la pubblicazione nei prossimi giorni del parere della Consulta favorevole all’obbligo vaccinale per chiunque abbia rapporti sociali.

Ore 16.00 – Ema: autorizzato nuovo sito Pfizer in Francia – L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha autorizzato un altro sito per la produzione di Comirnaty, il vaccino contro Covid-19 sviluppato da BioNTech e Pfizer. Il sito a Saint Remy sur Avre, in Francia, è gestito da Delpharm e consentirà di fornire circa 51 milioni di dosi aggiuntive nel 2021. Lo afferma una nota dell’Ema, in cui si annuncia anche l’approvazione di una nuova linea di produzione presso il sito di BioNTech a Marburg, in Germania, che aumenterà la capacità di produzione del principio attivo di circa 410 milioni di dosi nel 2021.

Ore 15.00 – Brunetta: senza 80% vaccinati occorre obbligo – Il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta ha dichiarato che sarà necessario imporre l’obbligo vaccinale se non si raggiungerà una copertura vaccinale pari almeno all’80%. “C’è sempre una quota di bastian contrari, fisiologica, che ci auguriamo non siano più del 2-3% in questa situazione. Se sono di più rischiano di mettere in crisi il sistema di immunizzazione”, ha detto oggi Brunetta a Brindisi. “È un atto di libertà, di rispetto della costituzione, di rispetto della comunità”, ha detto. “Una volta messo in sicurezza il Paese dal punto di vista sanitario, è il momento delle riforme per messa in sicurezza dal punto di vista economico-sociale”.

Ore 14,30 – Figliuolo, “in consegna 5,3 mln vaccini” – Da domani saranno consegnate regioni e province autonome altri 5,3 milioni di dosi di vaccini a mRna. Lo ha dichiarato la struttura commissariale all’emergenza Covid-19 guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo, secondo cui saranno consegnate oltri 3,7 milioni di Pfizer e più di 1,6 di Moderna. Dall’inizio della campagna sono state somministrate 75.622.961 dosi.

Ore 14.00 – Ciad: morto per Covid ex dittatore Habré – L’ex dittatore del Ciad Hissène Habré è morto in ospedale a 79 anni dopo aver recentemente contratto il Covid. Habré, diventato il primo ex capo di stato a essere condannato per crimini contro l’umanità da un tribunale africano, è morto oggi a Dakar, in Senegal dove stava scontando l’ergastolo a cui era stato condannato nel 2016.

Ore 13.30 – Tajani: favorevole a vaccino obbligatorio – Anche Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, si è espresso a favore della vaccinazione obbligatoria. “D’altronde quando ci hanno arruolato, all’epoca c’era il militare obbligatorio, ci vaccinavano a tutti. Sono vivo e vegeto, nessuno di noi ha avuto problemi”, ha detto ai giornalisti al Meeting di Comunione e liberazione a Rimini.

Ore 13.15 – Figliuolo, entro 30 settembre vaccinati 80% italiani – “L’obiettivo dichiarato a marzo di vaccinare l’80% della popolazione over 12, sarà pienamente completato entro il 30 settembre”. Lo ha detto il commissario
straordinario Francesco Figliuolo. Attualmente è stato vaccinato il 67,6% della popolazione over 12, pari a 36,5 milioni di persone mentre 39 milioni di persone ha ricevuto almeno una dose del vaccino il 72,3% del totale.

Ore 13.00 – Francia: raccomandata terza dose a over 65. Ai vaccinati J&J richiamo con Pfizer o Moderna – Le autorità sanitarie francesi hanno raccomandato la somministrazione di una terza dose con un vaccino a mRNA per le persone di età pari o superiore a 65 anni e quelle a rischio di contrarre forme gravi di Covid-19. Lo ha dichiarato l’Haute autorité de santé (Has), che per le persone che hanno ricevuto il vaccino monodose di Johnson&Johnson ha raccomandato un richiamo con un vaccino prodotto da Pfizer o Moderna, a partire da quattro settimana dalla prima dose.

Ore 12.40 – Comitato nazionale per la Biosicurezza: favorevoli all’obbligo vaccinale – Il Comitato nazionale per la Biosicurezza, le biotecnologie e le scienze della vita (Cnbbsv) della presidenza del Consiglio dei ministri si è detto a favore di imporre l’obbligo di vaccinazione contro il nuovo coronavirus per “coloro che svolgono funzioni pubbliche e comunque attività lavorative che pongano il cittadino a stretto e continuo contatto con altri soggetti”.

Ore 12.15 – Al via Paralimpiadi nonostante record di casi a Tokyo –Alle 13 ora italiana (20 ora locale) inizierà la cerimonia di apertura dei Giochi paralimpici a Tokyo. All’evento, che si concluderà il 5 settembre, prenderanno parte 4.537 atleti in rappresentanza di 163 nazioni, mentre il Giappone sta vivendo un momento difficile della pandemia. La situazione in Giappone è infatti peggiorata dalle olimpiadi concluse l’8 agosto, con più di 25mila casi giornalieri registrati in tre giorni la scorsa settimana, mentre nella capitale gli ospedali sono pieni. Ieri il governo giapponese ha chiesto agli ospedali di Tokyo di ammettere più pazienti di Covid-19.

Ore 11.40 – Studio: variante Delta, carica virale 300 volte virus originario – La variante Delta ha una carica virale 300 volte superiore alla versione originaria del virus Sars-Cov2 nel momento in cui si osservano i primi sintomi. Lo afferma uno studio sudcoreano, secondo cui la differenza nella carica virale tende a diminuire nel tempo dopo l’insorgere della malattia da nuovo coronavirus (Covid-19), scendendo a 10 volte in nove giorni. La maggiore carica virale significa che il virus è maggiormente in grado di trasmettersi, ma non significa che la variante identificata per la prima volta in India sia 300 volte più contagiosa di quella originale. Secondo le autorità sudcoreane, la Delta ha un tasso di contagiosità 1,6 volte superiore rispetto alla variante Alfa, in precedenza la più contagiosa e rilevata per la prima volta in Inghilterra.

Ore 11.20 – Green pass: verso l’estensione della validità a un anno – La validità del green pass rilasciato dopo aver ricevuto il vaccino contro Covid-19 sarà estesa probabilmente a un anno. Lo riporta La Repubblica, secondo cui la durata del Certificazione verde Covid-19, attualmente valida per nove mesi dal completamento del ciclo vaccinale, sarà discussa alla prossima seduta dal Comitato tecnico-scientifico (Cts) del ministero della Salute, dopo che il governo invierà un quesito ufficiale sulla questione che rischia di creare un “cortocircuito”.

Ore 11.00 – Giovannini, sui bus torna il controllore – Tornerà il controllore sui mezzi pubblici e a terra per controllare non solo il biglietto ma anche la corretta applicazione delle misure anti-Covid. Lo ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini, a Rainews24, definendo quello dei controlli un tema “cruciale”. Secondo le indicazioni, contenute nelle linee guida sul trasporto inviate dal ministero al Comitato tecnico-scientifico del ministero della Salute e alle regioni, il controllore dovrà verificare il rispetto del limite dell’80% dalla capienza e del distanziamento, oltre al corretto utilizzo della mascherina. Sull’ipotesi di richiedere il green pass a categorie di lavoratori a contatto con il pubblico come gli autisti di autobus, Giovannini ha dichiarato che il tema è legato all’evoluzione della campagna vaccinale, ed è in corso una discussione a riguardo.

Ore 10.30 – Toti: a favore di green pass obbligatorio per trasporto locale – Il presidente della Liguria, Giovanni Toti si è detto favorevole a imporre l’obbligatorietà del green pass per accedere ai trasporti pubblici locali. “Il nodo trasporti è fondamentale, non lo risolveremo in modo facile e rapido”, ha detto Toti parlando della prossima riapertura delle scuole alla trasmissione Morning News su Canale 5. “Abbiamo migliorato comunque la rete dei trasporti e oggi stimiamo che con l’80% della capienza e l’uso della mascherina si possa procedere, ma se lo chiede a me io metterei il green pass obbligatorio anche sul trasporto locale”, ha aggiunto. Toti ha definito l’ipotesi l’obbligo vaccinale una “extrema ratio” da prendere in considerazione se non si riuscirà a raggiungere l’80% in qualche giorno.

Ore 10.00 – Gelmini, “non è un’eresia il vaccino obbligatorio” – “L’obbligo vaccinale non è un’eresia: esiste già per alcune malattie”, ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Maria Stella Gelmini in un’intervista al Corriere della Sera, specificando che qualsiasi decisione a riguardo spetterebbe al parlamento. “La mia opinione è che occorre attendere i dati: se dovessimo giudicare irraggiungibile la copertura dell’80% della popolazione non vedrei alternative”, ha affermato, dicendosi d’accordo con il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta riguardo la necessità di far vaccinare “chi fa front office nella pubblica amministrazione e per chi lavora nei servizi pubblici”.

Ore 9.00 – New York, vaccino obbligatorio per tutto il personale scolastico – Le autorità di New York hanno imposto l’obbligo di vaccinazione a tutto il personale scolastico, compresi insegnanti e presidi. Il provvedimento, che riguarderà circa 148mila lavoratori, è stato annunciato dopo la decisione della Food and Drug Administration statunitense di approvare in via definitiva il vaccino anti-Covid prodotto da Pfizer/BioNTech, finora somministrato grazie a un’autorizzazione d’emergenza. In base al provvedimento, ad ogni dipendente del dipartimento dell’Istruzione di New York verrà richiesto di dimostrare di avere ricevuto almeno una dose di vaccino entro il 27 settembre. Sarà esclusa la possibilità di presentare settimanalmente il risultato negativo di un tampone. La decisione fa seguito ad analoghi provvedimenti adottati nello stato di Washington, a Los Angeles e Chicago per arginare la diffusione della variante Delta del virus.

Ore 8.30 – Fauci a Cnn, “svolta non prima della primavera 2022” – L’immunologo Anthony Fauci, Chief Medical Advisor del presidente statunitense Joe Biden, ha dichiarato che gli Stati Uniti potrebbero tenere Covid-19 sotto controllo per la primavera del 2022 se la maggioranza degli americani si sarà vaccinata entro il prossimo inverno. “Speriamo di arrivarci … ma non c’è alcuna garanzia perché dipende da noi”, ha detto Fauci alla Cnn. Fauci ha corretto una precedente affermazione rilasciata in un’altra intervista, in cui aveva previsto che la situazione sarebbe tornata sotto controllo solo con “l’autunno del 2022”. “Chiedo scusa, quell’affermazione era erronea”, ha detto in diretta.

Ore 8.00 – Obbligo vaccino: Salvini, non c’è in nessun paese Ue –  “Nessun paese europeo ha l’obbligo vaccinale non vedo perché debba averlo l’Italia”, ha dichiarato Matteo Salvini. “Quando sento parlare di inseguire bambini e ragazzi, dico ‘attenzione’. Lo dico da padre. Io ho 48 anni e mi sono vaccinato per scelta e non per costrizione, i bambini vanno tutelati e protetti”, ha detto.

Ore 7.30 – Vaccino, Speranza: a settembre 80% coperti e poi valutazioni – Il ministro della Salute, Roberto Speranza si è detto “ottimista” sulla possibilità di raggiungere l’obiettivo di vaccinare l’80% della popolazione vaccinabile entro settembre. “Dobbiamo convincere i cittadini il più possibile con gli argomenti e con le evidenze scientifiche, con il vaccino che funziona benissimo e consente una copertura tra il 98 e il 99% su ospedalizzazioni e mortalità”, ha detto a Pesaro alla ‘Festa Unità 2021’. “Ci manteniamo aperte le possibilità che la costituzione ci consente, ma solo di fronte a una situazione di massimo bisogno”, ha aggiunto, affermando che l’obiettivo sarà far aumentare “il più possibile” le vaccinazioni.

Ore 07.00 – Usa, via libera definitivo Fda a vaccino Pfizer – La Food and Drug Administration statunitense ha approvato in via definitiva il vaccino anti-Covid prodotto da Pfizer/BioNTech. Fino ad ora, infatti, il vaccino era stato somministrato grazie a un’autorizzazione d’emergenza.

COVID, COSA È SUCCESSO IERI

Il bollettino di ieri – In Italia ieri, lunedì 23 agosto 2021, sono stati registrati 4.168 nuovi casi di Covid-19 e 44 decessi di persone contagiate dal virus. Il bollettino.

Lo studio: anticorpi meno efficaci su varianti Alfa e Delta – Le nuove varianti del SARS-CoV-2 Alfa, Beta, Gamma e Delta, stanno aumentando la preoccupazione per l’efficienza degli anticorpi neutralizzanti (NAb) prodotti dall’infezione originaria di coronavirus (wild-type) e pongono dubbi sull’efficacia dei vaccini sviluppati per contrastarla. Uno studio svedese che ha coinvolto diversi enti di ricerca e università, tra cui il Karokinka Institutet di Stoccolma, ha individuato una ridotta capacità degli anticorpi di neutralizzare i ceppi Beta e Gamma, ma non i ceppi Alfa e Delta a seguito sia dell’infezione che di tre diversi vaccini. I risultati sono stati pubblicati in preprint su MedRXiV. Lo studio COMMUNITY (COVID-19 Biomarker and Immunity) ha indagato le risposte sul sistema immunitario all’infezione e alla vaccinazione da Covid-19.

Scuola, il ministro Bianchi: “Insegnanti e operatori senza green pass saranno sospesi” – Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha annunciato che, in vista della ripartenza dell’anno scolastico, per insegnanti e altri operatori scolastici senza green pass si procederà con la sospensione. Il ministro lo ha dichiarato ai giornalisti a margine di un convegno al Meeting di Rimini organizzato dal movimento cattolico Comunione e Liberazione. Bianchi ha aggiunto che “c’è il massimo impegno per il ritorno a scuola in presenza”. Qui la notizia completa.

Di Maio: “Impegno Italia per equa distribuzione vaccini” – “L’Italia ha contribuito al suo impegno per l’equa distribuzione dei vaccini, la Covax Facility, con oltre 385 milioni di euro. Doneremo 15 milioni di dosi per i Paesi più poveri entro il 2021 e, nelle ultime settimane, abbiamo facilitato donazioni di dosi a favore di Paesi bisognosi del vaccino come Libia, Yemen, Albania, Libano, Kosovo e Indonesia. Questo, nella consapevolezza che, in assenza di una copertura vaccinale ampia e sincronizzata tra le varie aree del pianeta, il rischio che il virus continui a mutare e a ripresentarsi rimane altissimo”. Lo ha detto, ieri, collegato con il Meeting di Rimini, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Sileri: “Con l’immunità di gregge bassa valutiamo l’obbligo” – Lo ha ipotizzato il sottosegretario alla Salute. L’obbligo potrebbe riguardare solo alcune fasce d’età: “Andrei a proteggere chi ha più di 40 anni: non possiamo continuare a rallentare il lavoro ordinario degli ospedali”, ha affermato ancora.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cagliari, si dà fuoco per protesta davanti a un bar per lavoro non pagato: muore operaio 51enne
Cronaca / Covid, oggi 2.985 casi e 65 morti: tasso di positività allo 0,9%
Cronaca / Test medicina 2021, la graduatoria: come leggere i risultati e immatricolarsi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cagliari, si dà fuoco per protesta davanti a un bar per lavoro non pagato: muore operaio 51enne
Cronaca / Covid, oggi 2.985 casi e 65 morti: tasso di positività allo 0,9%
Cronaca / Test medicina 2021, la graduatoria: come leggere i risultati e immatricolarsi
Cronaca / Milano, due operai trovati morti congelati nel deposito di azoto di un ospedale
Cronaca / Lega, Pillon contro Morisi: “Non mi è mai piaciuto, certe cose le sapevano tutti”
Cronaca / Il festino, la perquisizione, la droga: così è nata l’inchiesta su Luca Morisi
Cronaca / Covid, via libera del Cts all’aumento della capienza massima di stadi, teatri e cinema
Cronaca / Caso Consip: Tiziano Renzi rinviato a giudizio per traffico d’influenze. Un anno a Verdini per turbativa d’asta
Cronaca / Covid, oggi 1.772 casi e 45 morti: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Roma, protesta davanti al dipartimento urbanistica. Patrizia Prestipino: “Solidarietà ai cittadini”