Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale

Immagine di copertina
Credit: ANSA/TINO ROMANO

Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale

Da lunedì anche l’Alto Adige cambierà colore, dopo l’aumento dei casi di Covid-19 che nell’ultima settimana ha portato la provincia di Bolzano a superare le soglie per il passaggio in zona gialla. Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, secondo cui il tasso di occupazione dei reparti ordinari è al 20% e quello delle terapie intensive al 17,5%, a fronte di un’incidenza di 155 casi per 100mila abitanti. La provincia autonoma segue il Friuli-Venezia Giulia, entrato in zona gialla settimana scorsa, mentre altre cinque regioni rischiano di uscire dalla zona bianca prima di Natale. Si tratta di Veneto, Calabria, Liguria, Marche e Lazio.

Per passare in zona gialla le regioni o le province autonome devono superare contemporaneamente la soglia dei 50 casi ogni 100mila abitanti, del 10 percento per il tasso di occupazione delle terapie intensive e del 15 percento per i ricoveri ordinari. Secondo le nuove regole che entreranno in vigore da lunedì 6 dicembre, sarà escluso dalle restrizioni previste per la zona gialla o arancione chi ha ricevuto il vaccino o è guarito da Covid-19, usando il cosiddetto green pass “rafforzato”. In zona gialla scatterà comunque l’obbligo di mascherina all’aperto (che in zona bianca continuerà a essere obbligatoria al chiuso).

Nel Friuli Venezia Giulia già in zona gialla, continuano a salire i dati relativi ai ricoveri. Il tasso di occupazione per i ricoveri ordinari è pari al 23, e quello per la terapia intensiva al 14,9 percento a fronte di 336,3 casi per 100.000 abitanti. A rischio il Veneto, che oggi ha riportato più di 3.000 contagi, con un’incidenza 317,1 casi ogni 100mila abitanti, un tasso di occupazione per i ricoveri ordinari dell’8 percento e del 10 percento nelle terapie intensive

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Oristano, percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: 60 persone denunciate
Cronaca / Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa
Cronaca / Melandri si difende: “Sono un free vax, ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino” | VIDEO
Cronaca / Stupro di Capodanno, le intercettazioni shock: “Ce semo divertiti”, “Colpa della famiglia di lei”
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”