Al supermercato con la moglie disabile al 100%: multa di 900 euro e il marito ha un malore

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 18 Apr. 2020 alle 19:23 Aggiornato il 18 Apr. 2020 alle 19:26
11k
Immagine di copertina
Un posto di blocco della polizia di stato (Credit: ANSA)

Una coppia di coniugi anziani è stata sorpresa fuori di casa per fare la spesa e multata pesantemente nonostante la moglie, 72enne, sia disabile al 100 per cento. Lei e il marito, 74 anni, sono stati fermati a Nuoro dalla polizia stradale che non ha voluto sentire ragioni e quindi multato i due. Per entrambi, un verbale molto salato in osservanza del decreto restrittivo in vigore per fronteggiare la pandemia di coronavirus: 533 euro all’uomo, 400 alla donna per la violazione del decreto del presidente della Regione Solinas, che impone l’uscita per necessità a un membro per famiglia.

La vicenda è stata raccontata dai protagonisti e dalla figlia della coppia a L’Unione Sarda. L’uomo avrebbe detto agli agenti: “Io non so fare la spesa e non potevo lasciare mia moglie da sola”. Dopo il fermo e la sanzione, l’uomo avrebbe poi accusato un malore. “Abbiamo mostrato l’autocertificazione – ha affermato la coppia – ma ci hanno detto che non era valida. Ci hanno consegnato nuovi modelli e poi ci hanno fatto il verbale. Ho chiesto spiegazioni e ci hanno detto che non si poteva uscire in due”.

“Mamma – ha aggiunto la figlia della coppia – ha l’accompagnamento ma l’hanno ignorato. Ho posto il problema dei genitori ad un posto di blocco. Mi è stato risposto che essendo invalida con accompagnamento potevano uscire in due”.

Gli agenti della Polizia stradale hanno contestato alla coppia l’articolo 5 del decreto della Regione. La coppia ha fatto presente che non è stato contestato l’articolo 6 che dispone “ad un solo componente di ciascun nucleo familiare uscire, una sola volta al giorno, dalla propria abitazione per provvedere all’acquisto di beni necessari ed essenziali”.

11k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.