Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Ischia, rivolta dei residenti contro i turisti di Veneto e Lombardia: “Ci avete chiamato terroni, ora andate in quarantena” | VIDEO

Scene di isteria collettiva al porto di Ischia, dove alcuni residenti hanno protestato per l'arrivo di turisti provenienti dal Nord Italia

Coronavirus, Ischia: cittadini contro turisti di Veneto e Lombardia | VIDEO

“Ci avete chiamato per anni terroni e adesso venite in vacanza a Ischia invece di stare in quarantena”: sono le parole di una signora, autrice di un video diventato virale sui social, che si scaglia contro i turisti di Veneto e Lombardia.

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia

Il filmato è stato realizzato nel tardo pomeriggio di domenica 23 febbraio nel porto di Ischia, poche ore dopo la decisione dei sindaci dell’isola di vietare lo sbarco ai cittadini residenti in Lombardia e in Veneto e ai turisti cinesi provenienti dall’aerea dell’epidemia di Coronavirus. Decisione che poi era stata annullata dal prefetto di Napoli.

Coronavirus, Ischia: il prefetto di Napoli annulla l’ordinanza che vietata accesso a cinesi, lombardi e veneti

Con la diffusione del Covid-19 nel Nord Italia, infatti, al porto di Ischia si sono vissute vere e proprie scene di isteria da parte dei residenti che non vogliono persone provenienti da Veneto e Lombardia.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Genova, cameriera chiede il pagamento dello stipendio: “Picchiata dai titolari del ristorante”
Cronaca / “Ero condannato all’ergastolo, ora produco drill e trap”: storia dell’etichetta discografica nata nel carcere di Bollate
Cronaca / Aborto: ecco perché lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Genova, cameriera chiede il pagamento dello stipendio: “Picchiata dai titolari del ristorante”
Cronaca / “Ero condannato all’ergastolo, ora produco drill e trap”: storia dell’etichetta discografica nata nel carcere di Bollate
Cronaca / Aborto: ecco perché lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Palermo, ascensore precipita dal quinto piano: tre feriti gravi
Cronaca / Adinolfi contro il logo del Giubileo: “Ma è un Gay pride?”. La replica del Vaticano
Cronaca / Covid, nuovo picco di casi. Bassetti: “Rischio lockdown estivo”
Cronaca / Milano, l’eurodeputato Fidanza (FdI) indagato per corruzione
Cronaca / Carri armati diretti in Ucraina fermati sull’autostrada Salerno-Caserta: documenti non in regola
Cronaca / Roma, precipita dal quinto piano ma si rompe solo una gamba