Coronavirus, i consigli dello chef Sadler per fare la spesa una volta a settimana ed evitare sprechi

Di Marco Nepi
Pubblicato il 17 Mar. 2020 alle 20:05 Aggiornato il 17 Mar. 2020 alle 20:06
127
Immagine di copertina

Coronavirus, i consigli dello chef Sadler per fare la spesa una volta a settimana ed evitare sprechi

In queste giornate di quarantena a causa dell’emergenza Coronavirus è diventato complesso anche andare a fare la spesa, dato che, per via delle misure anti-contagio, è necessario molto spesso fare lunghe code perché l’ingresso nei supermercati è contingentato ed è possibile girare per gli scaffali solo in pochi alla volta. Tutti gli italiani stanno compiendo grandi sacrifici in questo periodo, sacrifici innanzitutto relativi allo stravolgimento delle nostre abitudini: tra queste c’è recarsi al supermercato per gli approvvigionamenti alimentari, una o più volte alla settimana. Dato che in questo periodo è indicato però uscire il meno possibile per non rischiare di contrarre il Covid-19, a fornire degli utili suggerimenti su come fare una spesa intelligente è stato lo chef Claudio Sadler, titolare di due ristoranti a Milano, il Sadler e il Chic’n Quick, attualmente chiusi per via degli obblighi derivanti dal decreto del governo Conte riguardante l’emergenza sanitaria.

Si tratta di 3 consigli davvero utili per riuscire a fare la spesa una sola volta alla settimana, ma anche a contrastare lo spreco, quindi buoni anche in futuro, quando saremo tutti tornati alla normalità. Secondo lo chef è necessario:

  • programmare: bisogna fare la lista della spesa a casa, in modo tale da sapere esattamente cosa manca e cosa no e così ridurre i tempi di permanenza all’interno del supermercato; ancora più utile, poi, è programmare i propri pasti all’interno della settimana, in modo tale da acquistare la giusta quantità di prodotti e la giusta tipologia.
  • preferire piatti e pietanze che abbiano una lunga conservazione, anche dopo essere stati cucinati. In questo senso lo chef consiglia di mettersi ai fornelli per preparare lasagne, stufati, zuppe o brasati, dato che si tratta di cibi adatti al congelamento in freezer per riuscire ad avere dei pasti pronti in caso di necessità.
  • conservare nel giusto modo i prodotti. Sadler pone l’accento sull’importanza di frutta e verdura freschi nella nostra dieta, come anche del consumo di carne e pesce. Quando torniamo dal supermercato, quindi, dobbiamo sapere bene come riporre le pietanze all’interno del frigo: le verdure vanno inserite in dei sacchetti chiusi in modo tale che l’ossigeno non le porti a guastarsi rapidamente, mentre carne e pesce vanno da subito sporzionate e conservate o sottovuoto (3/4 giorni il pesce, fino a 1 settimana la carne) o nella carta forno o carta stagnola, ma bisogna sigillare le chiusure con accuratezza.

Leggi anche:

Coronavirus, il video con i 10 consigli del Ministero della Salute per evitare il contagio

127
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.