Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Caso Vannini, Ciontoli: “Non accetterei la condanna della Cassazione”. L’anteprima dell’intervista su Nove

Immagine di copertina

Antonio Ciontoli ha deciso di rilasciare la sua seconda intervista da quella notte del 17 maggio 2015 in cui sparò a Marco Vannini, provocandone la morte. E questa volta non è sua intenzione ripercorrere le vicende processuali, ma tutto ciò che è accaduto in questi anni fuori dalle aule di tribunale: le ricostruzioni fantasiose dei programmi tv, le accuse ai figli sui quali si è detto di tutto (perfino che abbiano sparato loro a Marco), le persecuzioni dei giornalisti, le intromissioni della politica nel caso e molto altro, confessando la sua paura che la famiglia paghi un prezzo troppo alto e ingiusto per le sue colpe.

Alla fine dell’intervista, rimane un interrogativo: perché su questa famiglia si è scatenato un odio senza precedenti, mai riservato neppure a serial killer come Gianfranco Stevanin, che ha rilasciato recentemente una lunga intervista dal carcere di Bollate? Perché se Antonio Ciontoli concede un’intervista si scatena su di lui e su chi lo intervista un’onda di indignazione come se fosse la prima volta che a un colpevole venisse concesso il diritto di dire la sua verità in tv?

La risposta, forse, è proprio nella direzione in cui va ad indagare questa intervista: i processi mediatici dipingono i colpevoli più di quelli che si svolgono nelle aule di tribunale. Con tutte le storture e i corto circuiti drammatici del caso. L’intervista ad Antonio Ciontoli andrà in onda domani sabato 23 gennaio alle ore 21,25 sul canale Nove.

Qui un’anteprima dell’intervista:

Leggi anche: Sul caso Vannini non difendo i Ciontoli ma la verità (di Selvaggia Lucarelli)

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Cronaca / “Giù le mani dagli alpini. Se siete lesbiche non rompete i co****ni”: insulti alla consigliera delle pari opportunità di Roma
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, Viola: “Potrebbe dipendere da un calo immunità collettiva”
Cronaca / Covid, 26.561 casi e 89 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'11,4%
Cronaca / La mamma del bimbo morto nell’incidente all’asilo: “Un dolore sovrumano, chiediamo silenzio”
Cronaca / Mali, tre italiani e un togolese rapiti da uomini armati: sequestrata una coppia con bambino
Cronaca / Ossigenoterapia, desametasone, plasma: cosa funziona e cosa no per il Covid
Cronaca / La vera storia di Feltrinelli