Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Carnevale a Formello, tra le strade sfila il carro sui migranti con scritto “No pago affitto”

Immagine di copertina
Il carro a Formello

L'episodio ha suscitato indignazione sul web

CARNEVALE MIGRANTI POLEMICA – A Carnevale ogni scherzo vale. Ma non la pensano così gli utenti dei social dopo il carro di Carnevale apparso il 3 marzo 2019 a Formello (Roma). Nel corteo, infatti, era presente un barcone di cartapesta incastonato tra le “onde” del mare. A bordo minorenni e adulti con il viso colorato, circondati dai cartelli “Porti aperti”, “No pago affitto”, “Voglio Wi-fi”. Insomma, una messinscena di ciò che accade (tragicamente) nel Mediterraneo.

Il fenomeno dell’immigrazione, trattato con questa chiave, non è piaciuto a molte persone. Soprattutto sul web dove si è sollevato un polverone. Il sindaco del paese in questione, Gianfilippo Santi, però, ha provato a spiegare l’episodio come ha riportato il quotidiano La Repubblica: “Non era un carro vero. E nessuno si è scandalizzato in piazza, anzi tutti si sono divertiti. Chi solleva accuse di razzismo lo fa solo per attaccarmi politicamente perché dopo 25 anni ora c’è una giunta diversa, non più di sinistra. Io sono un sindaco centrista di una lista civica”.

Ma le accuse di intolleranza non si sono fermate, anche perché in molti non hanno apprezzato gli stereotipi – slogan talvolta vicini alla destra – utilizzati per i migranti. Il primo cittadino, però, ha assicurato che nella sua comunità “non ci sono problemi di discriminazione” e che la bufera non è altro che “un’accusa strumentale”. Santi ha detto: “Anche lo scorso anno sono stato contestato per un carro sul Vesuvio e i napoletani. No non penso di dover chiedere scusa a nessuno”.

LEGGI ANCHE: Carnevale, vestono il bambino come un ebreo torturato dai nazisti: bufera su una famiglia di Napoli
LEGGI ANCHE: Carnevale, a Putignano spunta il carro con “Il bacio” di Klimt: è tra due uomini | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrovie dello Stato, Donnarumma: “Siamo di fronte a sfide importanti per i servizi ai passeggeri”
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ferrovie dello Stato, Donnarumma: “Siamo di fronte a sfide importanti per i servizi ai passeggeri”
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Cronaca / Ecco il nascondiglio di Giacomo Bozzoli
Cronaca / Nascosto nel cassettone, l'arresto e le lacrime: così è stato trovato Giacomo Bozzoli
Cronaca / Giacomo Bozzoli è stato arrestato: si trovava nella sua villa di Soiano
Cronaca / Meteo, l'anticiclone africano non dà tregua
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Morto a soli 33 anni lo chef Marco Girotto: stroncato da un attacco d’asma mentre era al lavoro
Cronaca / Influencer nel mirino dell'Antitrust: i nomi dei creator coinvolti