Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Napoli, carabiniere prende a calci un ragazzo con le mani alzate che aveva violato il coprifuoco. L’Arma apre un’indagine interna | VIDEO

Napoli: carabiniere prende a calci ragazzo con le mani alzate | VIDEO

Un carabiniere prende a calci un ragazzo con le mani alzate che aveva violato il coprifuoco: è accaduto nella serata di lunedì 10 maggio a Terzigno, un comune in provincia di Napoli, con la scena che è stata ripresa da un balcone con un telefonino ed è in breve tempo diventata virale sui social.

Nel filmato di circa venti secondi si vede un uomo con le mani alzate e una pattuglia dei carabinieri che accosta. Subito dopo uno dei carabinieri scende dall’abitacolo e sferra tre calci al ragazzo: uno al fianco, uno alle gambe e uno allo stomaco.

Subito dopo l’uomo scappa via e i carabinieri risalgono sull’auto. Non è chiaro il motivo per il quale il giovane è stato fermato e successivamente aggredito, anche se, secondo quanto dichiara l’Agi, i carabinieri che pattugliavano la zona avevano già invitato pochi minuti prima alcuni ragazzi a tornare a casa per aver violato il coprifuoco.

Il video, che ha provocato l’indignazione di numerosi utenti, è ora oggetto di un’inchiesta interna da parte dell’Arma. “Il comando provinciale carabinieri di Napoli – si legge in una nota dell’Arma – ha immediatamente avviato autonomi accertamenti finalizzati a perseguire, con il massimo rigore e convinta inflessibilità, comportamenti inconciliabili con i valori fondanti dell’Arma, valori di umanità e vicinanza, a cui si ispira quotidianamente l’agire dei tanti carabinieri che, con sacrificio e dedizione, operano per garantire i diritti e la sicurezza dei cittadini, spesso mettendo a rischio anche la propria vita”.

Leggi anche: Ventimiglia, migrante aggredito in strada con spranghe e bastoni | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / La variante Omicron è in Italia: identificato in Campania il primo caso
Cronaca / Covid, oggi 12.877 casi e 90 morti: tasso di positività al 2,2%
Cronaca / Caso sospetto di variante Omicron in Campania: è un uomo rientrato dall'Africa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La variante Omicron è in Italia: identificato in Campania il primo caso
Cronaca / Covid, oggi 12.877 casi e 90 morti: tasso di positività al 2,2%
Cronaca / Caso sospetto di variante Omicron in Campania: è un uomo rientrato dall'Africa
Cronaca / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: casi nel Regno Unito e in Germania
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / Ciro Grillo e i suoi tre amici andranno a processo per stupro di gruppo: rischiano fino a 12 anni
Cronaca / Covid, Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla da lunedì: Trieste ha l’incidenza più alta d’Italia
Cronaca / Tutto quello che sappiamo sulla nuova variante individuata in Sudafrica | VIDEO
Cronaca / Covid, dal 6 dicembre arriva il green pass rafforzato: ecco cosa cambia
Cronaca / Walter Schiavone, si pente anche il secondo figlio del boss “Sandokan”