Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Burioni: “In Israele vaccinato il 20% degli over 60. I casi gravi iniziano a calare”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 12 Gen. 2021 alle 18:46
449
Immagine di copertina

Il professor Roberto Burioni, virologo dell’Università San Raffaele di Milano, ha sottolineato che in Israele sembra essersi piegata la curva dei casi gravi. “Occhi puntati su Israele, il vaccino fornisce lieve protezione dopo 2 settimane, 2 settimane fa il 20% degli ultrasessantenni era vaccinato”, scrive Burioni su Twitter. “La curva dei casi gravi si piega, speriamo che non sia una fluttuazione. Lo sapremo nei prossimi giorni. Dita incrociate”.

Israele è il Paese che finora ha fatto meglio nella campagna di vaccinazione contro il Covid-19: in tre settimane ha vaccinato il 20% della popolazione e oggi ha iniziato a somministrare il vaccino anche agli over 55enni, dopo aver dato priorità agli operatori sanitari, alle persone con più di 60 anni e a quelli con malattie a più alto rischio.

Finora il Paese, che conta circa nove milioni di persone, più o meno come New York City, ha somministrato almeno la prima dose a 1,87 milioni di persone. L’obiettivo è vaccinare la maggior parte della sua popolazione entro marzo.

Leggi anche: 1. Verona: ideato il primo test genetico al mondo che individua il Dna più a rischio CovidVerona: ideato il primo test genetico al mondo che individua il Dna più a rischio Covid /2. Tutti i numeri dei vaccini in Europa: ecco perché alcuni Paesi sono più efficienti di altri

3. Dpcm 16 gennaio, anticipazioni: no spostamenti tra regioni gialle ma musei aperti. Stop asporto da bar dopo le 18 /4. Alto Adige, troppi sanitari dicono “no” al vaccino anti-Covid: si passa subito agli over 80

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

449
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.