Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bologna, intubata a 23 anni in terapia intensiva. La direttrice del Sant’Orsola: “Come lei tanti giovani sani non vaccinati”

Immagine di copertina

Bologna, 23enne intubata in terapia intensiva

Continuano i ricoveri in terapia intensiva al Sant’Orsola di Bologna, e aumentano quelli dei 20enni non vaccinati. A rivelarlo è Chiara Gibertoni, direttrice dell’ospedale, che ha illustrato la situazione alle testate locali.

“Abbiamo ricoverato in terapia intensiva una ragazza di 23 anni. Non ha nessun’altra patologia apparente, né malattie pregresse ma non è vaccinata”, ha dichiarato, confermando quanto già denunciato nelle scorse ore da Andrea Zanoni, che dirige la Covid Intensive Care, la terapia intensiva Covid al padiglione 25 del Sant’Orsola.

“La ragazza ha un quadro di Covid grave, una polmonite bilaterale tipica del virus ed è intubata. Due giorni fa il Sant’Orsola ha dimesso un 23enne dopo un ricovero di 15 giorni, compresa la terapia intensiva e nemmeno lui era vaccinato” ha aggiunto Gibertoni

“In terapia intensiva, dove ci sono 10 persone, sono praticamente tutti non vaccinati. In degenza ordinari, dove ne abbiamo 42, metà sono vaccinati, ultra 80enni e sono entrati per altre patologie, l’altra metà non è vaccinata e ha la malattia” ha continuato la direttrice.

Alcuni dicono di non aver fatto in tempo a prenotarsi per il vaccino, altri che hanno paura per il poco tempo in cui è stato sperimentato il vaccino. Qualcuno ammette che se tornasse indietro si vaccinerebb, spiega Gibertoni, e aggiunge: “Pur non facendo distinzione tra pazienti, si fa più fatica ad avere la stessa empatia di quando non c’era il vaccino”.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Amianto killer in Marina Militare: Ministero della Difesa condannato per la morte di Aldo Martina
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Amianto killer in Marina Militare: Ministero della Difesa condannato per la morte di Aldo Martina
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Cronaca / Torino, gruppo di antagonisti assalta una Volante davanti alla questura. Mattarella esprime solidarietà agli agenti
Cronaca / Minaccia di buttarsi da 17 metri, paura a Pescara: si negozia da 18 ore
Cronaca / Trenitalia, nuove regole sui bagagli e sul trasporto di passeggini, bici e strumenti musicali. Poi lo stop
Cronaca / Melissa Satta non ci sta e querela: “Basta, definita ‘sex addicted’ per la rottura con Berrettini”
Cronaca / Migranti, l’ong non si accordò con gli scafisti: chiesta l’archiviazione per il caso Iuventa
Cronaca / Il 4 novembre sarà la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate”: via libera alla legge
Cronaca / Gruppo FS e il MAECI insieme per gli italiani nel mondo